Notizie - Sito PallBim

Vai ai contenuti

Notizie

LE SQUADRE > RomagnaBanca
                           
CM ROMAGNA BANCA BELLARIA - Stagione 2017/2018

Quarti di finale Play Off Cm gara 2 Dom. 20/05/2018
Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn - Canottieri Ongina Volley Pc  3-2 (25/23 25/19 25/27 20/25 15/9) #15/9 (Golden set)
Ci sono volute ben 2 ore e 40 minuti e sei set, per poter decretare il passaggio del turno del Bellaria in questo primo turno dei playoff promozione in serie B.
La partita "regolare" si è conclusa con la vittoria al tie break per i romagnoli che così hanno pareggiato la sconfitta dell'andata arrivata con lo stesso punteggio.
A quel punto è stato necessario il "golden set" per stabilire quale delle due formazioni avesse diritto all'accesso alle semifinali: con una grande prova di carattere sono stati i giocatori guidati da coach Botteghi a spuntarla con un perentorio 15-9.
"E' stata una partita pazzesca. Come all'andata ci siamo portati avanti 2-0...non solo questa volta ci siamo portati addirittura sul 19-13 nel terzo set: in un frangente in cui sembrava tutto spianato per una comoda vittoria, il nostro cambiopalla si è inceppato sulla fase 1 e ci siamo trovati sotto 20-19. Avevamo già capito all'andata che i piacentini erano una squadra tosta e che non muore mai, ma ieri ne abbiamo avuto la riprova. Hanno difeso con grande tenacia e hanno trovato in Zangrandi e Vitelli due ottimi terminali offensivi. Dal canto nostro, visto sfumare il terzo ai vantaggi e perso il quarto abbastanza nettamente, sono riaffiorati i fantasmi dell'altra partita, quando sul più bello ci siamo persi...Ma questa volta il copione è stato diverso: siamo partiti subito aggressivi nel quinto set, 4-0 con due muri vincenti e due attacchi e abbiamo incanalato in nostro favore il tie break. Nel golden set, il momento decisivo è stato sul 6-6 quando due attacchi mostruosi di Bertacca ci hanno fatto girare campo sull'8-6. Poi due muri di Tamburini hanno scavato il solco e l'ace finale di Bertacca ha fatto esplodere il pala Rinaldi", questo il racconto del match da parte dell'allenatore bellariese.
Il cambio di palestra, quindi, alla fine ha portato bene al RomagnaBanca Bellaria: "Tornare al pala Rinaldi è stata un'emozione fortissima per me e per diversi giocatori che abbiamo vissuto e siamo cresciuti nel Viserba Volley. Un grazie enorme va Paolo Stefanini e Cristina Bini e tutti i dirigenti viserbesi per l'ospitalità. E un altro grande plauso a tutti i tifosi che ci hanno rumorosamente sostenuto per quasi tre ore. Poi in una palestra come la Rinaldi, con il pubblico così vicino al campo, è stato fantastico vincere una battaglia di questo tipo. Ho la fortuna di allenare una squadra con un cuore enorme e ieri si è visto alla grande", coach Botteghi ha parole di elogio per tutti dopo la grande vittoria raggiunta.
Approdati alle semifinali, nel prossimo turno i bellariesi se la vedranno con la Polisportiva Campeginese. La compagine reggiana si è qualificata seconda in regoular season nel Girone A, dopo aver trascorso in testa buona parte del campionato. Tra le fila degli emiliani spicca lo schiacciatore Mazzali, un giocatore sceso dalla B e completissimo a livello tecnico, e l'allenatore Costi, con tanti anni di panchine in serie A alle spalle.
"Viviamo alla giornata questi playoff. L'approdo alle semifinali è strameritato e credo che renda ancora più positiva la nostra stagione. Adesso affrontiamo la Campeginese, formazione esperta e fortissima, allenata da un grande coach come Costi. In più noi abbiamo giocato 11 set in una settimana, loro sono a riposo dall'ultima giornata di regoular season. Mercoledì ce la giocheremo sul nostro campo e poi vediamo se abbiamo sufficienti risorse tecniche e fisiche per poterli impensierire. Sicuramente giocheremo senza pressioni e con grande grinta come visto contro Ongina", l'allenatore bellariese lascia, giustamente, al campo il giudizio sul proseguio del cammino stagionale.
Le date, ancora non confermate, per le semifinali sono Mercoledì 23 Maggio 2018 al pala BIM di Igea Marina, orario gara ore 21, l'incontro di andata. Il ritorno invece dovrebbe disputarsi Venerdì 25 Maggio 2018 con inizio gara alle ore 21,30 alla Palestra di Piazzale Montry a Campegine (RE).

Tabellini RomagnaBanca Bellaria : Alessandri 1, Ceccarelli 9, Bertacca 30, D'Andria 15, Pivi 15, Tosi Brandi 1, Casali LIB,
Cucchi 0, Tamburini 6, Campi 13, Mancinelli 0, Evangelisti ne  All. Claudio Botteghi

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Quarti di finale Play Off Cm gara 1 Merc. 16/05/2018
Canottieri Ongina Volley Pc - Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn  3-2  (20/25 19/25 25/22 27/25 15/10)
Sconfitta di misura ma con qualche rammarico per la RomagnaBanca Bellaria che cede al quinto set sul campo della Canottieri Ongina di Piacenza.
Un pizzico di delusione come si evince dalle parole del coach romagnolo:"Per due set abbiamo stradominato nel gioco. Se devo essere sincero era qualche tempo che non riuscivamo a mettere in campo una prestazione così convincente e concentrata. L'aria dei playoff sicuramente dal punto di vista della cattiveria agonistica ci fa bene. Peccato perchè non siamo riusciti a chiudere: nel terzo set siamo partiti bene 11-7 ma poi ci hanno raggiunto quasi subito e sono andati via loro; nel quarto siamo partiti ancora bene (7-4), poi sotto 15-13, e poi ancora sopra 23-21. Qui due murate subite da Bertacca (che ha fatto comunque una partita monumentale, 32 punti a referto) e ci siamo trovati sotto 24-23; abbiamo avuto anche la palla del 26-25 ma non è andata; poi nel tie break i nostri avversari ne avevano evidentemente di più e si sono portati a casa una bella e meritata vittoria".
I giochi sono comunque aperti in vista del ritorno: in caso di vittoria bellariese per 3-0 o 3-1, i romagnoli si guadagneranno direttamente il passaggio del turno, in caso di vittoria per 3-2, sarà necessario disputare il golden set di spareggio.
“Nell’essere usciti sconfitti, comunque aver vinto due set può essere un bel vantaggio per la sfida di ritorno. Giochiamo con i nostri palloni, in una palestra molto più piccola. Dobbiamo sfruttare l’occasione!”, questo il commento di coach Botteghi, fiducioso sulla gara di ritorno.
Gara di ritorno che si disputerà Domenica 20 Maggio 2018, a Viserba, nella gloriosa palestra Rinaldi con inizio alle ore 18, anzichè al Pala Bim di Igea Marina, occupato da una manifestazione di ginnastica artistica.
"Per me e per diversi giocatori sarà un emozione forte e un onore giocare questa partita nella palestra dove abbiamo mosso i primi passi pallavolistici. Mi auguro che la cornice di pubblico sia adeguata anche perchè per esperienza personale in questa palestra si sente tanto il calore dei tifosi a due passi dal campo!", così coach Botteghi chiama a raccolta tutti i simpatizzanti bellariesi e viserbesi per aiutare i suoi ragazzi a raggiungere la semifinale dei playoff!

Tabellino Romagna Banca Bellaria Igea Marina : Alessandri 3, Ceccarelli 20, Bertacca 32, D’Andria 8, Pivi 10, Tosi Brandi 4, Casali LIB,
Cucchi 0, Tamburini 1, Mancinelli ne, Evangelisti ne, Virgili ne     All. Claudio Botteghi
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
PLAY OFF
Dopo l'ottima stagione per i ragazzi di coach Botteghi, conclusasi con il secondo posto in graduatoria, è ora tempo di pensare ai playoff.
"Credo che i playoff siano il giusto premio per la nostra squadra sia per il valore dei giocatori che ho a disposizione, sia per quello dimostrato in campo da settembre a maggio. É chiaro che il presidente Pozzi aveva fissato l'asticella in alto portando a Bellaria un giocatore come Bertacca, ma sono sicuro che in questo momento sia molto soddisfatto del nostro cammino. In più non dimentichiamoci che abbiamo lanciato in pianta stabile tra i titolari un ragazzo del 2000, il libero Andrea Casali, e un '97, l'opposto Maicol De Rosa, che era diventato un punto cardine prima di dover lasciare per motivi lavorativi. A prescindere dall'esito della post season, ci sono tanti elementi positivi di cui andare fieri nel campionato che si sta concludendo", questa la sintesi sulla stagione dell'allenatore bellariese.
La RomagnaBanca Bellaria ha raccolto in questa annata sportiva la bellezza di 57 punti, grazie a 20 vittorie e solo 6 sconfitte, che le sono valse la medaglia d'argento dietro la corazzata Modena Est.
Il primo turno dei playoff vedrà i romagnoli affrontare in un doppio scontro (andata/ritorno + eventuale golden set), i piacentini della Canottieri Ongina, classificatisi quarti nel Girone A, con un bottino di 53 punti, frutto di 18 vittorie e 8 sconfitte.
La prima gara si disputerà Mercoledì 16 Maggio, presso il centro sportivo di Monticelli d'Ongina, con fischio iniziale alle ore 21.
"Geograficamente ci è sicuramente capitato l'incrocio più complicato, considerando che Monticelli d'Ongina è uno degli ultimi paesi prima del confine con la Lombardia...Dal punto di vista del volley giocato, credo che ai playoff non ci siano avversari più semplici di altri, anche perché ci si conosce poco e anche se studiati a video, non ho un vero e proprio termine di paragone con la fisicità e il gioco del nostro girone. I piacentini sono stati terzi fino alla penultima giornata, quindi credo che sarà una sfida molto dura e molto incerta. Noi purtroppo non arriviamo a questa partita nelle migliori condizioni visto le defezioni di De Rosa, out già da diversi mesi, e Campi, che si è sfortunatamente scavigliato alla penultima giornata. Quello che posso garantire che è ho una squadra di combattenti e che siamo ben focalizzati e motivati per dare tutto in questo affascinante scontro!", chiosa così coach Botteghi sull'imminente battaglia sportiva in cui saranno impegnati i bellariesi.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 26 13^ Ritorno 02/05/2018
Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn - Artestampa Edizioni Invicta MO  3 - 0  (25/20 25/19 25/18)
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 25 12^ Ritorno Sab. 28/04/2018
Volley Club Cesena Riv FC - Romagna Banca Bellaria Igea Marina RN   3-0  (25/19 25/18 25/15)
Penultimo turno di campionato nefasto per il Bellaria, che oltre alla netta sconfitta sul campo, perde per un grave infortunio il forte centrale Alessandro Campi, che sarà costretto a vedere la post season dei suoi compagni dalla tribuna.
"Perdere Alessandro é un duro colpo per la squadra. È uno dei centrali più forti della categoria e pensare di doverne fare a meno a poche settimane dai playoff, mi dispiace enormemente. Purtroppo non possiamo farci nulla se non tirare fuori gli attributi anche per lui per onorare fino in fondo una stagione che ci sta regalando grandi soddisfazioni", questo il commento di coach Botteghi sull'infortunio di Campi.
Riguardo la partita, al Carisport di Cesena è andato in onda un monologo della squadra di casa, che si è aggiudicata nettamente la sfida con un secco 3-0. Con i tre punti guadagnati, il Cesena rimane in lotta con il Modena Volley per conquistare l'ultimo posto utile per i playoff; per Bellaria, in classifica non cambia nulla, forte del secondo posto matematico già da un turno.
"É stato palese che i cesenati avessero motivazioni più forti delle nostre. Non siamo praticamente mai stati in partita se non all'inizio del secondo set, ma poi l'uscita di Campi ha spento ogni nostra resistenza. Cesena ci ha surclassato in ogni fondamentale a partire da battuta e attacco e si sono meritatamente portati a casa il bottino pieno. Per noi si tratta di una sconfitta che può essere anche salutare per farci fare un bagno di umiltà in vista dei playoff", dalle parole dell'allenatore riminese si capisce il disappunto per la brutta prova dei suoi, ma é palese la fiducia nei suoi atleti per il proseguo.
La RomagnaBanca Bellaria tornerà già in campo Mercoledì 2 Maggio, alle ore 20,00 per l'anticipo del ventiseiesimo e ultimo turno di campionato; in Romagna scende il fanalino di coda Artestampa Modena.
Tabellino Bellaria: Alessandri 2, Ceccarelli 3, Bertacca 11, D'Andria 7, Campi 0, Tosi Brandi 1, Casali LIB,
Cucchi 1, Tamburini 6, Pivi 1, Mancinelli 3, Botteghi ne All. Botteghi C
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 24 11^ Ritorno Sab. 21/04/2018
Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn - Titanservices Rsm  3-1 (23/25 27/25 25/20 25/21)
Bellaria si conferma regina dei derby romagnoli conquistando la vittoria piena contro San Marino tra le mura amiche del Pala BIM. I bellariesi, infatti, con questa affermazione si sono aggiudicati 5 derby su 6 con l'unica sconfitta per 3-2 risalente ad Ottobre 2017.
La matematica del secondo posto era già arrivata nella serata di Giovedì quando l'Atlas Santo Stefano era stata sconfitta in terra faentina.
Con la vittoria di questa settimana, la RomagnaBanca si porta a 54 punti, forte di nove punti di vantaggio sul gruppetto delle inseguitrici. Per il terzo posto, valevole per la post season, la lotta è serratissima con ben 4 squadre in soli due punti: Cesena e Modena Volley a 45, San Mauro a 44 e Atlas a 43.
"Vincere un derby è sempre tanta roba, per usare uno sleng giovanile. La nostra gara sarebbe da dividere in due. Nei primi due parziali abbiamo fatto tanta fatica in tutti i fondamentali, a partire dalla ricezione: sapevamo che i sanmarinesi sono molto forti al servizio, ma il nostro approccio non mi è piaciuto per niente. Sia nel primo che nel secondo set abbiamo gettato alle ortiche vantaggi importanti a metà set, anche di tre-quattro punti. Per fortuna il loro opposto Farinelli non era nella sua miglior serata, mentre il nostro Bertacca ci ha tolto le castagne dal fuoco chiudendo con due grandi attacchi il secondo parziale, che poi ha cambiato l'inerzia del match. Devo fare i complimenti al palleggiatore Nicola Jeff Cucchi, che ho coraggiosamente mandato in campo sul 1-4 del secondo set in una situazione non semplice, ma che poi ha guidato la squadra con grande efficacia fino alla vittoria finale", chiude con un applauso al suo secondo palleggiatore il coach Botteghi.
Riguardo al secondo posto: "E' sicuramente un risultato che ci rende orgogliosi. Ci siamo guadagnati questo posto sul campo e il campo ha sempre ragione. Visto il valore dei ragazzi che alleno credo sia il giusto premio per una stagione iniziata con tanti infortuni e difficoltà da cui siamo stati bravi e caparbi ad uscirne. Solo una simpatica nota statistica: è la terza volta su sette stagioni da primo allenatore in serie C che raggiungo il secondo gradino del podio...sono quasi affezionato alla seconda piazza!", chiosa simpaticamente l'allenatore bellariese.
Il sestetto iniziale è lo stesso di sette giorni prima, con la sola novità di Tosi Brandi che sostituisce Pivi al centro: Alessandri in regia, Ceccarelli opposto, Bertacca e capitan D'Andria in posto 4, Campi e Tosi Brandi al centro, Casali libero.
Nel primo parziale, i ritmi sono piuttosto blandi con molte imprecisioni da entrambe le formazioni, soprattutto i due reparti di ricezione non mettono in condizione i due palleggiatori di esprimere il proprio gioco. Nonostante tutto, Bellaria fa valere il fattore campo e scatta fino al 14-10. Nella seconda metà di parziale, qualche errore di troppo e un deciso miglioramento in attacco degli ospiti, riportano San Marino prima in parità e poi in grado di compiere lo scatto decisivo per il 25-23.
L'inizio di secondo set è ancor più da incubo: pronti via e San Marino avanti 4-1. Il coach Botteghi coraggiosamente opta per il doppio cambio dopo così pochi scambi: dentro Cucchi e Tamburini per Alessandri e Ceccarelli. I padroni di casa tornano in partita con il pareggio sull'8-8. A metà set, Bellaria pare avere di nuovo il comando del gioco, ma due errori di Tamburini in attacco e la ricezione non precisa (non la miglior prestazione del libero Casali), fanno si che Peroni e Farinelli riportino a ridosso la propria squadra. Bellaria sciupa le prime palle set, ma poi con due grandi attacchi di Bertacca chiude per 27-25.
Rinfrancati dalla vittoria del secondo parziale, i bellariesi si sciolgono: Tamburini è scatenato, con cinque attaccanti vincenti, a cui aggiunge un muro e un ace, e Campi diventa insormontabile a muro con quattro blocks vincenti. Nel finale di set, spazio al giovane 2001 Virgili che manca di un soffio il primo set ball a disposizione. Il definitivo 25-20 è ancora a firma Bertacca, come il set precedente.
Nel quarto parziale, ancora protagonista il muro bellariese: sono ben quattro i vincenti, due per Tamburini, uno per Cucchi e uno per Tosi Brandi. In attacco le percentuali migliorano, con Bertacca sugli scudi, che come nei due set precedenti, mette in terra il pallone decisivo (25-21).
Prossima gara, Sabato 28 Aprile 2018, in trasferta al Carisport di Cesena, alle ore 20,30. Il Volley Club si gioca un posto al sole, Bellaria ha bisogno di punti per essere la miglior seconda tra i due gironi: sarà una grande sfida!

Tabellino Bellaria: Alessandri 0, Ceccarelli 1, Bertacca 19, D'Andria 14, Campi 10, Tosi Brandi 4, Casali LIB,
Cucchi 5, Tamburini 14, Virgili 0, Pivi ne, Mancinelli ne  All. Botteghi C
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 22 9^Ritorno Sab. 07/04/2018
Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn - Conad Ville Unite Atlas Ra  3-1 (21/25 25/21 25/15 25/18)
La RomagnaBanca Bellaria si aggiudica il big match di giornata sconfiggendo l'Atlas Santo Stefano, matricola terribile che al primo anno di Serie C è stata la diretta inseguitrice dei bellariesi da una decina di giornate.
Complice la contemporanea sconfitta anche di Cesena (che era appaiato ai ravennati), i giocatori del presidente Pozzi si lanciano così a otto lunghezze di vantaggio sulla terza in classifica.
"Sapevamo che questo turno di campionato sarebbe stato uno snodo cruciale in vista dei playoff: noi abbiamo fatto il nostro battendo l'Atlas e da San Mauro è arrivato un altro importante regalo. Avere otto punti di vantaggio a quattro giornate dal termine sicuramente ci da più tranquillità. La partita di sabato è stata molto meno semplice di quello che dice il risultato: forse nella fase iniziale abbiamo sentito troppo l'ansia da risultato, abbiamo giocato un primo set molto nervoso che infatti è risultato essere quello dove abbiamo concesso più errori diretti (8 contro 5 di media negli altri tre set); dall'altra parte l'opposto Taglioli ha fatto un paio di set veramente fantastici e abbiamo fatto molta fatica a contenerlo. Nella seconda metà di partita, abbiamo ritrovato serenità e lucidità e tutto è andato via liscio, anche perchè Bertacca era in serata top, è stato a tratti veramente immarcabile. Sono molto contento, le uniche preoccupazioni vengono dall'infermeria per le condizioni "ballerine" di un paio di giocatori, ma spero di avere modo di gestire anche questo aspetto nel prossimo mese", è piuttosto raggiante il coach bellariese Botteghi che vede avvicinarsi la qualificazione alla post-season.
Con questi tre punti Bellaria si porta a quota 49 (un punto in meno della seconda del Girone A - aspetto importante per decretare il passaggio diretto in semifinale dei playoff). La prima inseguitrice diventa Cesena (41 punti), inseguita da Atlas (40 punti), Modena Volley e Zinella (39 punti), San Mauro (38) e San Marino (37). Ben sei squadre in soli 4 punti per giocarsi il secondo posto disponibile per i playoff.
Nel Bellaria, out Mancinelli, in sestetto va capitan D'Andria a far coppia con Bertacca in posto 4; la diagonale palleggiatore opposto è composta da Alessandri e Tamburini; al centro Campi (di rientro dalla squalifica) e Pivi; libero Casali.
Il primo set è sicuramente il più equilibrato: i ravennati sono molto aggressivi al servizio e in attacco Taglioli crivella muro e difesa bellariese; i padroni di casa faticano tantissimo in attacco e in più la difesa non da il solito contributo. Finisce 21-25 per gli ospiti.
L'inizio del secondo set è da dimenticare: gli ospiti sono avanti 4-1. Dopo un paio di errori in attacco, il coach bellariese getta nella mischia Ceccarelli al posto di Tamburini: da un opposto ci si aspetterebbe una svolta in attacco, mentre questa volta Ceccarelli torna utile in difesa. A trasformare in punti preziosi ci pensano poi Bertacca (6 punti in attacco nel set) e D'Andria (3 punti in attacco nel set). Bellaria porta a casa il parziale per 25-21.
Nel terzo e quarto set non c'è gara: i bellariesi inziano anche a murare (5 blocks vincenti per Bertacca e 3 per Campi) e in attacco Bertacca e Ceccarelli sono implacabili. I parziali finiscono rispettivamente 25-15 e 25-18.
La prossima sfida è in trasferta, Sabato 14 Aprile 2018, a Modena, al Pala Anderlini contro i giovani della Scuola di Pallavolo Anderlini. L'inizio gara è previsto per le 20.30.

Tabellini Bellaria: Alessandri 1, Tamburini 5, Bertacca 26, D'Andria 8, Campi 11, Pivi 11, Casali LIB,
Ceccarelli 6, Cucchi 0, Tosi Brandi ne, Bastoni ne, Mancinelli ne  All. Botteghi C
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 21 8^ Ritorno Sab. 24/03/2018
Rv Venturoli Atletico Volley Bo - Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn   0-3  (20/25 19/25 22/25)
La RomagnaBanca Bellaria riprende il suo cammino vincente dopo i due stop consecutivi contro Modena Est e Zinella.
Il ritorno alla vittoria arriva con un netto 3 a 0 esterno sul campo dell'Atletico Venturoli che, nonostante sia una squadra invischiata nella lotta salvezza, solo una settimana prima aveva costretto il San Mauro al tie break.
Con questi tre punti, i ragazzi guidati da coach Botteghi (46 punti) arrivano alla pausa pasquale con il cospicuo bottino di sei punti di vantaggio sulle terze della classe, Atlas Santo Stefano (40 punti) e Cesena (40 punti).
"Abbiamo disputato una buona partita. Avevo chiesto ai ragazzi una partita accorta e intelligente dal punto di vista tattico e devo dire che mi hanno accontentato. Dopo una settimana terribile, siamo stati bravi a non innervosirci inutilmente e grazie al lavoro in palestra siamo tornati su discreti livelli. Abbiamo sopperito all'assenza di Campi squalificato e sono contento per Tosi Brandi che finalmente ha potuto mettersi in mostra. E' un ragazzo molto umile, ci mette sempre tanto impegno e sa stare al suo posto. Era ora che avesse l'occasione di giocare un'intera partita. Nel corso del match ho avuto anche l'occasione per far esordire un altro centrale, Nicola Virgili: appena 17 anni per quasi 2 metri di altezza. In serie D sta facendo bene, è un prospetto molto interessante, ha saputo sfruttare l'occasione di essere aggregato alla prima squadra. Mi auguro per lui che sia solo la prima di tante apparizioni in serie C. Tornando alla classifica, questi tre punti erano fondamentali per avere un margine cospicuo in vista dello scontro diretto contro Atlas Santo Stefano alla ripresa. La prossima partita sarà uno degli snodi più importanti per avvicinarsi seriamente all'obiettivo playoff!", queste le parole dell'allenatore bellariese sulla trasferta bolognese.
Come accennato, assenza pesante tra le fila bellariesi: il centrale Campi è out per squalifica. Il suo posto in sestetto lo prende il classe 1997 Lorenzo Tosi Brandi. Recuperato invece il palleggiatore Alessandri dopo la distorsione patita contro Modena Est.
In campo vanno quindi: Alessandri in regia, Tamburini opposto, Bertacca e Mancinelli schiacciatori, Pivi e Tosi Brandi centrali, Casali libero.
Nel primo set, Bellaria ha sempre in mano il pallino del gioco: il solo Castelli (opposto bolognese) impenserisce il muro biancoazzurro; dall'altra parte della rete, Bertacca è implacabile in attacco, il reparto di seconda linea macina difese e la battuta incrina la ricezione dei padroni di casa. Nel finale, spazio al giovane Nicola Virgili, classe 2001, che rileva al centro Pivi, per gli ultimi frangenti del set. Bellaria vince 25-20.
Il secondo parziale parte ancora meglio per i romagnoli, con il coach bolognese che ha già esaurito i time out sul 12-4. C'è un riavvicinamento dei padroni di casa a metà set, anche a causa di qualche errorino di troppo (2 falli di palleggio di Alessandri). Il coach Botteghi si gioca la carta Cucchi, che serve subito tre palloni a Bertacca che lo premia con altrettanti punti in attacco. Il trend torna nettamente in favore di Bellaria che poi chiude 25-19.
Nel terzo set c'è il ritorno importante dell'Atletico Venturoli: l'allenatore romagnolo è costretto al primo time out della partita sul 2-5. L'euforia bolognese dura poco però e già si torna in parità sul 9 a 9. Il parziale prosegue molto combattuto; è determinante Ceccarelli con due difese e poi due attacchi nel rompere gli equilibri. Il sigillo finale è di Mancinelli con un potente diagonale (25-22).
Il prossimo week end è senza partite per la sosta pasquale. Si riprende sabato 7 aprile 2018, con il big match di giornata, alle ore 21 al Pala BIM: la RomagnaBanca Bellaria affronterà l'Atlas Santo Stefano, terzo in classifica.
Tabellini Bellaria: Alessandri 1, Tamburini 8, Bertacca 16, Mancinelli 9, Pivi 10, Tosi Brandi 4, Casali LIB,
Cucchi 0, Ceccarelli 3, Virgili 0, D'Andria ne, Bastoni ne  All. Botteghi C
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 20 7^Ritorno Sab. 17/03/2018
Zinella Vip Bo - Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn  3-0 (25/23 25/22 25/20)
Dopo la sconfitta arrivata in settimana nel recupero contro Modena Est, il Bellaria inciampa nuovamente al PalaCopernico di Bologna: a gioire dopo l'ultimo pallone in terra sono infatti i padroni di casa dello Zinella che si guadagnano con un netto 3-0 il pesante scalpo.
"La sconfitta contro Modena Est ci ha evidentemente lasciato molto più strascichi di quello che mi aspettassi. Non siamo in un periodo brillante dal punto di vista fisico e infatti la sosta pasquale la vedo come un momento che ci servirà per ricaricare le pile per il rush finale verso la conquista dei playoff. Al contrario di Mercoledì dove la capolista ha dimostrato sul campo la propria supremazia e tutto sommato potevamo farci ben poco, sabato da Bologna torniamo con tanti rimpianti e con una prestazione opaca contro una squadra di buon livello, ma ampiamente alla nostra portata. Non perdevamo una partita da Novembre scorso e il contraccolpo psicologico è stato pesante. Adesso abbiamo una settimana di lavoro per ritrovare il nostro equilibrio di squadra e riprendere il cammino interrotto. Sabato saremo ancora in trasferta, ancora a Bologna, contro l'Atletico, squadra in piena lotta salvezza e molto combattiva. Dobbiamo regalarci una vittoria per trascorrere al meglio l'avvicinamento allo scontro diretto contro l'Atlas, previsto il 7 Aprile", questo il laconico commento di coach Botteghi.
Nonostante la sconfitta, il vantaggio sulla terza in classifica rimane invariato a 4 punti, vista la battuta d'arresto dei ravennati sul campo della capolista Modena Est. I modenesi con queste due vittorie hanno ipotecato il primo posto, visto il pazzesco +14 sulla seconda in classifica (Bellaria, 43 punti). Al terzo posto, ancora l'Atlas Santo Stefano (39 punti), tallonata da Cesena (37 punti) e, più indietro, da San Mauro (34), Modena Volley (33), Zinella (33) e San Marino (32).
L'allenatore bellariese è costretto a rinunciare al regista Alessandri (distorsione alla caviglia nel match di Mercoledì) e quindi schiera il giovane Cucchi al palleggio; in campo, assieme a lui, vanno: Tamburini opposto, Bertacca e D'Andria schiacciatori, Campi e Pivi al centro, Casali libero.
Nel primo set la partita è equilibrata: i padroni di casa sono molto concentrati e lavorano molto bene tra muro e difesa, regalando ben poco in termini di errori; i bellariesi, dal canto loro, reggono in ricezione, ma palesano percentuali in attacco inferiori al solito e la difesa stessa è poco attenta. Nel vibrante finale di set è un primo tempo di My a chiudere per il 25-23 finale.
Nel secondo parziale, i bellariesi cercano il riscatto, che però dura poco e Zinella impatta giù sull’8 a 7. Coach Botteghi prova a gettare nella mischia Alessandri e Ceccarelli, ma lo schiacciatore De Leo rimane imprendibile per la difesa biancoazzurra e così i padroni di casa si trovano avanti per 23-18, per poi chiudere sul 25-22.
Nel terzo set, l'allenatore bellariese si gioca anche le carte De Rosa e Mancinelli, ma i problemi in attacco rimangono e i bolognesi comandano il parziale senza troppi problemi fino al 25-20 finale.
Prossima gara, ancora in trasferta, contro l'Atletico Bologna, presso la palestra Cavina di Bologna, con inizio gara alle ore 21.
Tabellino Bellaria: Cucchi 1, Tamburini 4, Bertacca 15, D'Andria 4, Campi 9, Pivi 6, Casali LIB,
Mancinelli 3, Ceccarelli 1, Alessandri 1, De Rosa 0, Tosi Brandi ne  All. Botteghi C

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 19 6^ Ritorno Sab 10/03/2018
Romagna Banca Bellaria - Rubicone In Volley FC  3 - 1 (25/17  25/18  21/25  25/21)
Dopo una settimana di riposo forzato, Bellaria torna in campo e lo fa con un successo pesantissimo nel derby con San Mauro, capace solo due settimane fa di stoppare la capolista Modena Est.
I ragazzi del Presidente Pozzi escono vincitori dallo scontro con una prestazione molto convincente per i primi due set, mentre nella seconda metà del match è stata fondamentale la maggiore esperienza e cinicità dei bellariesi per portare a casa il bottino pieno.
"San Mauro è una squadra potenzialmente molte forte, ha tanta fisicità e ci sono momenti in cui gioca ad altissimo livello, basti pensare che sono l'unica formazione che ha battuto Modena Est in questo campionato. Noi siamo stati molto bravi nei primi due set a tenere sotto pressione la loro ricezione e, di conseguenza, il nostro muro e la nostra difesa hanno potuto lavorare con efficienza contro gli attaccanti di palla alta; a questo abbiamo aggiunto prestazioni ottime in attacco, in particolare, di Bertacca e di Pivi. Sul 2-0 purtroppo c'è stato un rilassamento, abbiamo commesso qualche errore di troppo (8 dei 27 totali nel solo terzo set), i sanmauresi hanno fatto vedere delle buone cose e giustamente si sono aggiudicati il parziale. Nel quarto, siamo stati cinici a sfruttare i loro buchi e un filotto di errori ci ha spianato la strada verso la vittoria. Erano tre punti che volevamo fortemente, sia perchè, come disse Rudi Garcia, 'un derby non si gioca, si vince', sia perchè l'Atlas Santo Stefano alle nostre spalle continua a vincere e se non teniamo il passo rischiamo di vederceli molto vicini con lo scontro diretto ancora da disputare", questa l'analisi del match dell'allenatore bellariese.
Con questi 3 punti, la RomagnaBanca Bellaria sale a quota 43 punti, sempre al secondo posto in classifica, a -8 da Modena Est (51 punti) e a +4 da Atlas Santo Stefano (39 punti), che a sua volta ha allungato sul gruppetto formato da Cesena (34 punti), Modena Volley (33 punti), San Mauro e San Marino (32 punti). Modena Est e Bellaria hanno però una partita in meno, che verrà disputata questa settimana, Mercoledì 14 Marzo 2018.
Bellaria deve fare a meno di De Rosa, influenzato, e quindi spazio al sestetto delle ultime settimane: Alessandri al palleggio, Tamburini opposto, Bertacca e Mancinelli schiacciatori, Campi e Pivi centrali e Casali libero. Dall'altra parte della rete, l'allenatore Fabio Forte (ex di turno) schiera: Muccioli in regia, opposto Pascucci, Perini e Silvagni in posto 4, Nori e l'ex Antoni al centro, Iorio libero.
Bellaria parte subito forte nel primo set: il servizio bellariese costringe Muccioli a correre tanto vista la ricezione poco precisa dei suoi; in più i bellariesi sono spietati in contrattacco con Bertacca sugli scudi. L'inerzia del set è segnata, Bellaria chiude 25-17.
Il secondo parziale è sulla falsa riga del primo: la battuta dei padroni di casa è efficace (Alessandri 2 ace), Bertacca mette in terra ben 8 palloni nel set, e anche il muro porta il suo contributo (Tamburini 2 blocks vincenti). Il tabellone segna 25-18 per Bellaria.
Il terzo set inizia con D'Andria in campo al posto del febbricitante Mancinelli. I sanmauresi non vogliono tornare a casa con una netta sconfitta e tornano in campo con maggiore determinazione: sul fronte bellariese, la ricezione inizia a scricchiolare, gli attaccanti commettono qualche errore di troppo e San Mauro torna prepotentemente in partita: c'è un tentativo di colpo di coda finale, da 17-24 a 21-24, ma, giustamente, sono gli ospiti ad assegnarsi il parziale.
Il quarto set, nella prima metà è sicuramente quello più combattuto: i reparti ricettivi di entrambe le formazioni faticano, gli scambi si allungano e si va avanti punto a punto. Bellaria, con Pivi implacabile in attacco, tenta la minifuga sul 12-9. Qualcosa si rompe negli equilibri e i sanmauresi subiscono il colpo psicologico che li porta a commettere tre falli di palleggio consecutivi che fanno crollare definitivamente le ultime resistenze. E' un bellissimo diagonale di D'Andria a far esplodere di gioia il Pala BIM dopo tre palle match non sfruttate!
Il prossimo turno di campionato vede la RomagnaBanca Bellaria in trasferta sul difficile campo della Zinella Bologna, Sabato 17 Marzo 2018.
Prima però, c'è il recupero del big match contro Modena Est, che era stato rinviato per neve. I ragazzi di coach Botteghi affronteranno la capolista Mercoledì 14 Marzo 2018, alle ore 21,30 nel palazzetto di Via Indipendenza a Modena.
Tabellino: Bellaria: Alessandri 3, Tamburini 12, Bertacca 20, Mancinelli 4, Campi 12, Pivi 14, Casali LIB,
Cucchi 0, Ceccarelli 1, D'Andria 5, Tosi Brandi 0, Bastoni ne
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 17 4^ Ritorno Sab. 24/02/2018
Romagna Banca Bellaria  - Spem Volley 2016 Faenza Asd Ra  3-1    (25/20 25/20 23/25 25/15)

La RomagnaBanca Bellaria non delude le aspettattive: si porta a casa l'intera posta in gioco con il 3-1 vincente contro lo Spem Faenza. Con questi tre punti, i bellariesi salgono a quota 40 punti in classifica, riducendo il distacco con la prima della classe, il Modena Est, a 8 punti, vista la sconfitta dei modenesi a San Mauro. Per la squadra del presidente Pozzi si tratta delle dodicesima vittoria consecutiva, un filotto di risultati positivi veramente invidiabile.
"La partita di andata contro Faenza aveva segnato la svolta positiva della nostra stagione. Da quel 3-0 datato 4 Novembre 2017, abbiamo messo insieme 13 vittorie e 1 sola sconfitta per 15-13 al tie break contro Modena Est. Aver concluso un intero girone di partite in questo modo ci deve rendere molto orgogliosi di quello che siamo riusciti a fare. La gara di oggi è stata meno semplice di quello che dice il risultato, anche perchè i faentini si sono confermati una formazione coriacea, molto poco fallosa, e appena abbiamo rallentato i ritmi sono subito tornati competitivi. Sono contento, inoltre, di aver potuto rimettere in campo D'Andria, dopo mesi tribolati per via di diversi infortuni, che ha subito avuto un grande impatto, dimostrando di essere completamente recuperato. Un altro plauso va al centrale Tosi Brandi, un giovane di grande umiltà che fino adesso ha avuto poche occasioni per mettersi in mostra, ma che sabato ha finalmente sporcato il tabellino con due degli ultimi tre punti del quarto set! Un ultimo aspetto che è giusto sottolineare è la regia di Alessandri: in questa partita abbiamo avuto 4 attaccanti in doppia cifra più altri due che essendosi alternati nello stesso ruolo come somma anch'essi hanno superato i 10 punti: se la distribuzione è stata così equilibrata il grosso del merito va al palleggiatore!", questo il commento di coach Botteghi sul match disputato.
Novità nel sestetto di partenza, dove trova spazio Mattia Bastoni, al posto dell'assente Mancinelli; insieme a lui in posto 4, Riccardo Bertacca. Completano la formazione di partenza: Alessandri in regia, Tamburini opposto, i centrali Pivi e Campi, libero Casali.
Il primo set scivola via senza problemi per i padroni di casa: il servizio mette in seria difficoltà la ricezione faentina, l'opposto Marchetti non è in serata e commette diversi errori diretti; al contrario gli attaccanti bellariesi viaggiano con percentuali altissime. Si arriva a un eloquente 13-6. Nel finale, un leggero calo di concentrazione, permette un riavvicinamento delle due formazioni. E' un errore in battuta di Skandalakis a regalare il 25-20.
Anche il secondo parziale è tutto di marca Bellaria, Faenza lotta ma è sempre a distanza di sicurezza. Finisce 25-20.
Nel terzo set, i padroni di casa partono con meno mordente: aumentano gli errori diretti (a fine set saranno 11 sui 26 totali), cala il livello della battuta e Faenza, con Giusti sugli scudi è pronto ad approfittarne. Coach Botteghi prova le carte De Rosa per Tamburini e D'Andria per Bastoni, che sortiscono gli effetti sperati con 4 punti per l'opposto e ben 6 per lo schiacciatore. Il parziale si gioca punto a punto nel finale, con Faenza che chiude alla seconda palla set (25-23).
La sconfitta nel parziale, risveglia quasi magicamente i padroni di casa che tornano in campo con grande concentrazione: cresce il livello di muro e difesa (4 blocks vincenti nel set sui 6 totali nel match), con Pivi e Bertacca a guidare l'attacco bellariese con 4 punti a testa. Nella seconda metà del parziale si fa notare il giovane centrale Lorenzo Tosi Brandi che, subentrato a Campi, prima stampa lo schiacciatore Giusti per il 23-15, e poi guadagna la prima palla match con un attacco vincente (24-15). E' un altro muro, questa volta di Alessandri a chiudere le ostilità (25-15).
La prossima giornata, fari puntati sul big match con la capolista Modena Est: l'incontro si disputerà Venerdì 2 Marzo 2018 presso la palestra Seghedoni di Via Indipendenza 25 a Modena, con inizio gara alle ore 21.
  
Tabellino Romagna Banca Bellaria: Alessandri 1, Tamburini 11, Bertacca 14, Bastoni 8, Campi 11, Pivi 12, Casali LIB,
Cucchi 1, De Rosa 4, D'Andria 7, Tosi Brandi 2, Ceccarelli ne All. Botteghi C
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 16 3^ Ritorno gio. 15/02/2018
Romagna Banca Bellaria - Panificio Pagnoni    1-3  (19/25 24/26 28/26 19/25)
La RomagnaBanca Bellaria allunga la striscia vincente con la vittoria consecutiva numero undici. Avversario di giornata il San Giovanni in Marignano, che nonostante una classifica deficitaria si è confermata squadra in salute (battuto 3-0 San Mauro due giornate fa) e molto combattiva.
Il Bellaria torna a conquistare il bottino pieno dei tre punti dopo tre tie-break, e si porta così a quota 37 punti, sempre in seconda piazza solitaria, e, momentaneamente, a meno sei dalla capolista Modena Est.
"Per prima cosa voglio sottolineare che sono contrario ad anticipare le partite in giorni lavorativi con motivazioni discutibili; non mi sembra rispettoso nei confronti di chi lavora e nella nostra categoria non essendo professionistica, il 90% di giocatori e allenatori ha un impiego extra pallavolistico. Detto ciò, sono molto contento del risultato, siamo tornati a fare 3 punti che era la cosa importante per consolidare la nostra posizione di classifica. Sul profilo del gioco siamo stati altalenanti, con momenti di dominio totale ed altri in cui abbiamo commesso errori veramente stupidi. E in quei frangenti i marignanesi sono stati molto bravi a darci filo da torcere facendo leva sulle nostre incertezze (vedi secondo e terzo set). Sui singoli, grande prova dei centrali Campi, 15 punti (11 attacchi con il 79% di vincenti + 4 muri), e Pivi 11 punti (9 attacchi con il 69% di vincenti + 2 muri); un plauso particolare per Bastoni che entrato dalla panchina nel finale di terzo set, ha poi demolito la difesa avversaria con ben 6 punti nel solo quarto set. Abbiamo dimostrato un'altra volta di essere una squadra con tanti elementi che possono essere decisivi, anche e soprattutto chi subentra dalla panchina", questo il piccato commento dell'allenatore Botteghi a fine partita.
Si parte con il sestetto delle ultime settimane: Alessandri palleggiatore, Tamburini opposto, Campi e Pivi al centro, Bertacca e Mancinelli schiacchiatori e Casali libero.
Il primo set è dominato dai bellariesi sin dall'inizio: il coach dei padroni di casa Gramaccioni è costretto a chiamare due time out sul 3-7 e sul 6-11. Mancinelli crivella il muro avversario (4 attacchi vincenti nel set), i centrali chiudono con il 100% in attacco (3 vincenti a testa per Pivi e Campi). Il punteggio finale è 25-19.
Il secondo set vede proseguire il dominio bellariese, con Bertacca e compagni sempre avanti di 4-5 punti. Coach Botteghi getta nella mischia Cucchi e De Rosa, sul 17-12, e gli schiacciatori Bastoni e D'Andria, sul 22-17. Qualche imprecisione di troppo fa si che i padroni di casa si riavvicinino, ma Bellaria si porta avanti 24-21. Due errori stupidi e un fallo di palleggio fanno impattare il San Giovanni sul 24-24. Ci pensa De Rosa a chiudere la questione: attacco in parallela da posto 2 e un muro pazzesco su Mondaini per il  26-24 finale.
Terzo set, con partenza spedita dei marignanesi che si portano sul 10-13; arriva il controsorpasso bellariese (17-14) e poi di nuovo parità sul 19-19. La prima palla set se la crea Bellaria con un muro di De Rosa per il 24-23. Santi, però, fa subito il cambiopalla e, nella girandola dei vantaggi, è decisivo l'errore in attacco di Bastoni per il 28-26 finale.
Il quarto parziale è a totale appannaggio dei bellariesi: i ragazzi di coach Botteghi lavorano molto bene a muro (4 vincenti nel set) e in battuta (3 ace nel set), con un superlativo Bastoni, che porta a casa 6 punti nel set. Per la cronaca, è un primo tempo di Pivi a chiudere il match sul 25-19.
Prossima gara per Bellaria: Sabato 24 Febbraio 2018, tra le mura amiche del Pala BIM, con orario di inizio alle 21,00, la RomagnaBanca sfiderà lo Spem Volley Faenza.

Tabellini:
Romagna Banca Bellaria: Alessandri 5, Tamburini 7, Bertacca 16, Mancinelli 8, Campi 15, Pivi 11, Casali LIB,
Cucchi 0, De Rosa 6, Bastoni 8, Tosi Brandi 0, D'Andria 0  All. Botteghi C
Panificio Pagnoni: Fallace 3, Santi 14, Mondaini 21, Bianchi 13, Silvestri 10, Ercoles 4, Cavanna LIB,
Bordoni ne, Donati ne, Fabbri ne, Malpassi ne, Moretti ne, Pangrazi LIB2 ne    All. Gramaccioni F
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 15 2^ Ritorno 10/02/2018
Romagna Banca Bellaria  - Modena Volley Mo  3-2  (25/21 23/25 18/25 25/12 15/7)
Arriva anche la decima vittoria consecutiva per Bellaria: per l'esultanza finale contro i giovani del Modena Volley, però, è necessario il tie break (il terzo 3-2 nelle ultime tre giornate per i bellariesi).C'è da dire che i modenesi si sono presentati al Pala BIM rinforzi dal libero ex A1 (sempre con Modena fino alla stagione 2015/16) Fabio Donadio, che era a disposizione di mister Tomasini per la prima volta in stagione.
“I giovani di Modena erano una già una buonissima squadra, in lotta per la zona playoff; in più hanno aggiunto un libero che ha esperienze di altissimo livello come Donadio. Aggiungo un altro particolare: Modena era l'unica squadra contro cui in questo campionato non avevamo strappato nemmeno un punto. Considerate queste premesse direi che questo ennesimo 3-2 ha più risvolti positivi che negativi. Anche perché, se da un lato è vero che ultimamente stiamo faticando (con le ultime tre gare chiuse solo al tie break), è anche vero che abbiamo messo in fila dieci vittorie e solo in una giornata su 15 non abbiamo fatto punti (proprio l'andata contro Modena). Stiamo dimostrando di essere una squadra che sa soffrire e sa uscire dalle situazioni meno favorevoli. Ultima nota sulla partita: contro una squadra di ragazzi molto dotati fisicamente come Modena, abbiamo chiuso con 21 muri vincenti contro solo 8 subiti. Lo leggo come un segnale di grande maturità tecnica e grande intelligenza!”, queste le parole di coach Botteghi sul match, che vede il bicchiere mezzo pieno. Con i due punti accumulati, la Romagna Banca Bellaria si porta a quota 34, solidamente al secondo posto. Il vantaggio sulla prima inseguitrice si assotiglia di una lunghezza, con l'Atlas Santo Stefano a 29 punti.
Coach Botteghi sceglie lo stesso sestetto di partenza della settimana precedente: confermato quindi Tamburini come opposto in diagonale con il regista Alessandri; completano la formazione, Bertacca e Mancinelli in posto 4, Campi e Pivi al centro e Casali libero.
Nel primo set, grande equilibrio iniziale con i modenesi leggermente avanti fino al 12-12 arrivato con Alessandri al servizio. Il break decisivo arriva nel turno di battuta di Pivi, quando i padroni di casa allungano di 4 punti costringendo il tecnico modenese a chiamare il time out (18-14). Il vantaggio rimane immutato fino al 25-21 finale.
Anche nel secondo parziale, lo sprint iniziale è ad appannaggio del Modena. E' ancora una volta un turno di battuta spin che decide l'inerzia: questa volta però è del modenese Atria (11-16). Coach Botteghi si gioca la carta del doppio cambio Cucchi - De Rosa. Bellaria tenta la difficile rimonta, arriva fino al 22-23, ma poi si arrende al 23-25 finale.
Il terzo set, è quasi in fotocopia al precedente: subito vantaggio degli ospiti (7-9) che si allarga a metà set (15-11). L'allenatore bellariese getta nella mischia l'esperto Bastoni per invertire le sorti. Purtroppo le difficoltà in attacco sono pesanti e Modena ha vita facile (25-18).
Nel quarto set, coach Botteghi rivoluziona il sestetto: dentro dall'inizio De Rosa come opposto e di nuovo in campo Mancinelli in posto 4. L'impatto del giovane opposto riccionese è impressionante: mette a segno 5 muri vincenti e altrettanti attacchi a terra, annichilendo di fatto i giovani modenesi. Non c'è mai storia nel parziale sin dalle prime battute (8-2 e poi 13-4). La sfida si allunga al tie break con il 25-12 finale.
Il quinto set sembra essere la mera prosecuzione del precedente: time out modenese già sul 6-2. Si cambia campo sull'8-4 per Bellaria. C'è un tentativo di rimonta modenese fino al 8-7, spezzato dal muro di Pivi (9-7). Sull'azione successiva, decisione arbitrale contestata dai modenesi che provoca una girandola di cartellini (gialli al coach Botteghi e al libero Donadio, rosso al modenese Gollini). De Rosa e Campi chiudono la saracinesca con due grandi muri e il turno di Bertacca al servizio si allunga fino al 15-7 finale.
Il prossimo turno di campionato vede i bellariesi in campo già Giovedì 15 febbraio 2018 nel derby contro San Giovanni in marignano (orario gara 21,00), presso il palazzetto di Via Fornace a San Giovanni.
Tabellino Bellaria: Matteo Alessandri 2, Dimitri Tamburini 9, Riccardo Bertacca 15, Marco Mancinelli 6, Mauro Pivi 8, Alessandro Campi 11, Andrea Casali LIB,
Nicola Cucchi 0, Maicol De Rosa 15, Lorenzo Tosi Brandi 0, Mattia Bastoni 2, Michele D'Andria ne All. Botteghi Claudio
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 14 1^Ritorno 03/02/2018
Foris Index Conselice Ra - Romagna Banca Bellaria   2-3 (25/13 15/25 25/19 21/25 12/15)
La RomagnaBanca Bellaria inanella la nona vittoria consecutiva andando ad espugnare il Pala Ranocchia di Conselice, dopo un'altra gara che ha visto le due formazioni darsi battaglia per oltre due ore: la sfida, infatti, si risolve solo al quinto e combattutissimo set.
La parola al coach bellariese: "Il Conselice visto contro di noi è una squadra che vale la zona playoff. Fino a questa partita per una serie di infortuni incredibile non avevano mai giocato con la formazione tipo ed infatti hanno fatto risultati altalenanti. Dal canto nostro, abbiamo approcciato malissimo la gara, molto fallosi e poco attenti in difesa e il risultato del primo set è stato eloquente. Questa doccia fredda ci è servita perchè poi ci siamo rimessi in moto e per due volte abbiamo recuperato lo svantaggio nei parziali, finendo con un ottimo tie break".
Con questa vittoria e i conseguenti due punti incamerati, Bellaria sale a quota 32 punti, solidamente in seconda posizione. Comanda sempre la graduatoria Modena Est, forte dei suoi 41 punti, mentre la prima inseguitrice dei bellariesi rimane sempre la matricola Atlas Santo Stefano (26 punti), che allunga di due punti su San Marino (24 punti). La lotta per il terzo posto valevole per i playoff è apertissima con ben tre squadre a quota 23 (Modena Volley, Cesena e San Mauro), ad inseguire ravennati e sanmarinesi.
Tornando alla difficile vittoria su Conselice: "Per prima cosa una vittoria fuori casa è sempre un gran bel risultato, soprattutto quando ti ritrovi due volte sotto nei set. L'unico segnale veramente preoccupante è stato l'approccio al primo set dove ci hanno letteralmente 'arato' e non mi è piaciuto per niente il nostro essere rinunciatari, soprattutto in difesa. In realtà, dal secondo parziale in poi abbiamo iniziato a giocare, ho trovato risorse importanti da chi è subentrato a partita in corso (De Rosa) e il fatto che sia stato un centrale, Campi, il miglior marcatore della squadra, significa che abbiamo ritrovato anche un'ottima coralità nel gioco. Sono andati in doppia cifra 4 attaccanti su 5, con una distribuzione equilibrata nei punteggi. Le statistiche non mentono e questi numeri mi soddisfano. Il fatto di non avere avuto la settimana di sosta, forse ci lascia ancora qualche scoria da smaltire e un po' di stanchezza si inizia a sentire in chi ha tirato la carretta fino adesso, ma la forza del gruppo deve emergere proprio in questo momento e credo proprio che abbiamo tutte le caratteristiche necessarie", coach Botteghi è comunque soddisfatto della prova dei suoi.
Una novità nel sestetto rispetto alle ultime settimane, con Tamburini che prende il posto di De Rosa (out in settimana per lavoro) nel ruolo di opposto. Per il resto confermati i soliti: Alessandri al palleggio, Bertacca e Mancinelli in posto 4, Campi e Pivi al centro, Casali libero.
Come già accennato, bruttissimo avvio per i bellariesi, che subiscono senza reazione il gioco dei padroni di casa. Tranne un lieve equilibrio iniziale, a metà set, il divario è già ampio (17-11); i bellariesi sono anche piuttosto fallosi (11 errori diretti nel parziale, su 31 totali a fine partita) e raccolgono un pesante 25-13.
Botteghi conferma la fiducia agli stessi giocatori schierati nel primo set: i ruoli, quasi magicamente si invertono: la battuta è molto più efficace, la difesa inizia a macinare e gli attaccanti finalizzano con continuità (Bertacca 6 punti e Campi 7, nel parziale). Finisce 25-15 per Bellaria.
Nel terzo parziale torna tutto in discussione: Conselice tiene benissimo il cambiopalla, al contrario di Bellaria. Sul 7-12, coach Botteghi si gioca la carta De Rosa (4 punti nel set per lui). C'è un tentativo di rimonta (11-13), ma poi i padroni di casa mantengono sempre 3-4 punti di vantaggio, chiudendo con un attacco di Fratucelli per il 25-19 finale.
Nel quarto set, Bellaria parte subito bene: Mancinelli e De Rosa colpiscono in attacco, l'intensità difensiva è alta (8-4). Conselice recupera (9-8), ma poi due muri (Mancinelli e Campi) rompono gli equilibri (16-9). I bellariesi gestiscono bene il vantaggio, tranne un brivido finale causato da due attacchi sbagliati consecutivi (23-21). Ci pensa Mancinelli con l'ennesimo mani out a schiodare la situazione e poi Campi con un muro imperiale su Belloni chiude il 25-21 finale.
Il tie break rappresenta la giusta conclusione di un match giocato alla pari dalle due formazioni: è sicuramente il set più bello e più combattuto della partita. Bellaria guadagna l'inerzia con due battute vincenti consecutive di Pivi (3-2) che destabilizzano la ricezione dei padroni di casa. Uno splendido mani out di De Rosa da seconda linea porta al cambio campo sull'8-7. Sull'azione successiva Pivi ferma a muro Belloni nell'azione che probabilmente ha fatto virare gli equilibri proprio verso Bellaria. Bertacca con un ace allarga il vantaggio (11-8); Bellaria sfrutta due errori di Rizzi (attacco e poi battuta) per l'allungo decisivo (13-9). E' Campi, autore di una splendida partita (20 punti con 6 muri), a siglare con due primi tempi i punti decisivi per chiudere 15-12.
Il prossimo turno, previsto per Sabato 10 febbraio 2018, vede i bellariesi affrontare tra le mura amiche del Pala Bim (dopo quasi un mese di assenza), i giovani virgulti modenesi del Modena Volley, unica formazione in questo campionato ad aver inflitto una sconfitta piena ai bellariesi.
Tabellino Bellaria: Alessandri 2, Tamburini 6, Bertacca 18, Mancinelli 15, Campi 20, Pivi 8, Casali LIB (78% pos.),
Cucchi 0, De Rosa 11, Tosi Brandi 0, Bastoni ne  All. Botteghi C
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 13 Andata 20/01/2018
Artestampa Edizioni Invicta Mo - Romagna Banca Bellaria  2 - 3 (25/15 16/25 20/25 25/23 13/15)
La Romagnabanca Bellaria impiega oltre due ore per portare a casa l'ottava vittoria consecutiva contro il fanalino di coda Artestampa Edizioni Modena.
I modenesi, nonostante una brutta classifica, si sono guadagnati con merito il tie break, mettendo in campo una prestazione agonistica di grande livello e tenendo sotto pressione la ricezione bellariese per buona parte del match.
"Per tutte le difficoltà che abbiamo incontrato durante la partita, sono molto contento di essere uscito dalla Palestra Corni con la vittoria. Non voglio trovare scusanti per una partita che ci ha visto in sofferenza in diversi fondamentali e che vista la classifica si potrebbe interpretare come un mezzo passo falso. Qualche attenuante però è giusto sottolinearla: per prima cosa, giocare di venerdì sera dopo due ore di auto, per chi lavora è molto provante; in secondo luogo, l'influenza ci ha falcidiato in settimana e quindi diversi giocatori non erano al top; come ultima cosa, la logistica per noi era completamente diversa rispetto al nostro palazzetto (luci basse, soffitto basso). Però devo rendere merito ai nostri avversari che come cattiveria agonistica e intensità ci hanno sorpreso. Non è tutto da buttare sul match comunque: dalla panchina ho trovato risorse importanti: giusto per ricordare un episodio, Tamburini è entrato sul finale del tie break e ha piazzato subito il muro vincente del 14-12 contro il loro schiacciatore più forte. In una partita che si è giocata punto a punto fino alla fine, sono queste situazioni che fanno la differenza e che mostrano la bontà di un gruppo", questa la sintesi del coach bellariese sul match.
Con i due punti incassati, il Bellaria chiude il girone di andata con 30 punti (in 13 partite), frutto di 10 vittorie e 3 sconfitte. Il secondo posto è addirittura consolidato rispetto a sette giorni prima: infatti il distacco sulla terza classificata sale a 7 punti, viste le contemporanee sconfitte di Atlas Santo Stefano, San Mauro Pascoli e San Marino.
Sempre l'allenatore bellariese commenta la classifica alla fine del girone di andata: "Siamo naturalmente molto soddisfatti. L'obiettivo stagionale era e rimane raggiungere la post season, che anno scorso ci è sfuggita per una manciata di punti. Il secondo posto in solitaria è ampiamente in linea in questo senso. Avere un gap così grande con le inseguitrici è motivo di orgoglio, anche perchè i risultati li abbiamo raggiunti con sudore e sacrifici; sono orgoglioso di avere un gruppo molto affiatato e di lavoratori. Ci siamo rimboccati le maniche dopo il primo mese di campionati, con infortuni pesanti e due sconfitte nelle prime tre giornate e lì, nelle difficoltà, siamo usciti rafforzati grazie alla grande disponibilità e umiltà dei ragazzi".
Nel match di Venerdì scorso, coach Botteghi è costretto a rinunciare a De Rosa e Bastoni (influenzati), a cui si sommano Campi e Mancinelli arrivati alla partita praticamente senza allenamenti sempre a causa dei malanni di stagione.
In campo vanno Alessandri al palleggio, Ceccarelli opposto, capitan D'Andria e Bertacca in posto 4, Campi e Pivi al centro e Casali libero.
Già dalle prime battute si capisce che la serata sarà molto tosta per i bellariesi: i modenesi, rinfrancati dal recupero del palleggiatore titolare Salvatori, mettono subito in crisi la ricezione degli ospiti che non trovano nemmeno contromisure tra muro e difesa. Il finale è un eloquente 25-15 per Modena.
Nel secondo parziale, le parti si invertono: la difesa del Bellaria torna ad essere l'arma vincente e in attacco Bertacca su tutti va a segno con regolarità. Vince Bellaria 25-16.
Sulla scia del set vinto, Bellaria si aggiudica anche il terzo parziale mantenendo sempre a distanza di sicurezza gli avversari (25-20).
L'inerzia del match sembra segnata: anche nel quarto i modenesi sono costretti ad inseguire. Sul 23-22 per Bellaria, il muro modenese diventa implacabile: sono tre blocks consecutivi dei padroni di casa (due su Bertacca) ad allungare il match al tie break.
Girandola di emozioni nel quinto e decisivo set: partono meglio i padroni di casa (6-4); il cambio campo però vede i bellariesi avanti con il distacco minimo (8-7). L'Artestampa torna davanti sul punteggio di 11-9, con Bellaria che impatta nuovamente sul 12-12. L'azione forse più decisiva è il muro di Tamburini (14-12) sullo schiacciatore Malavasi che fino a quel momento aveva fatto impazzire la difesa bellariese. Lo stesso Malavasi attacca per il 14-13, mentre è un errore in battuta del capitano Salvatori (dopo un time out bellariese) a regalare la vittoria alla RomagnaBanca.
Nel prossimo week end, il campionato di serie C è fermo per la canonica sosta tra il girone di andata e quello di ritorno, ma i bellariesi scenderanno comunque in campo impegnati nella Final Four di Coppa Emilia. Le semifinali sono previste per Domenica 28 Gennaio 2018 alle ore 11,00 presso il palazzetto di Fiorano Modenese.

Tabellino: Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn : Alessandri 3, Ceccarelli 12, Bertacca 22, D'Andria 9, Pivi 12, Campi 6, Casali LIB,
Cucchi 0, Tamburini 4, Tosi Brandi 0, Mancinelli ne All. Botteghi C

PS. Nella foto, Dimitri Tamburini, autore di un muro decisivo nel tie break.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 12 Andata 13/01/2018
ROMAGNA BANCA BELLARIA - VOLLEY CLUB CESENA RIV  3 - 0  ( 25/19  25/22  25/17 )
Un'altra importante affermazione per il Bellaria di Serie C Maschile, che regola con un secco 3-0 il Volley Club Cesena, squadra in lotta per un piazzamento in zona playoff. RomagnaBanca ha dato un'ulteriore dimostrazione di forza contro un avversario che poteva contare su giocatori del calibro di Aldini, Venturini e Rossi e che ha frequentato i piani alti della classifica fino a prima di Natale.
In una giornata in cui curiosamente si registrano tutte vittorie casalinghe, i bellariesi con questi tre punti consolidano il secondo posto, vista la contemporanea sconfitta del San Marino: a comandare il girone c'è sempre Modena Est con 35 punti, Bellaria insegue a quota 28 e dietro sale al terzo posto l'Atlas Santo Stefano, distaccata a 23 punti.
In una partita in cui la ricezione ha faticato, soprattutto nella prima metà del match, i bellariesi hanno fatto leva su una grande prova del comparto muro-difesa, hanno trovato grandi risorse dalla panchina e hanno mostrato una cinicità invidiabile, concedendo la miseria di soli 11 errori diretti.
"Abbiamo fatto una buonissima partita, forse la migliore tra quelle disputate in casa. Abbiamo vissuto due situazioni nuove durante questa partita da cui ne siamo usciti alla grande: nel primo set siamo stati particolarmente in difficoltà in ricezione, ma non abbiamo perso le staffe ed anzi in attacco anche con palle un po' scontate abbiamo avuto ottime percentuali; nel secondo parziale, ci siamo trovati sotto da subito di 4-5 punti, ma Cucchi e Ceccarelli entrando dalla panchina hanno completamente ribaltato il parziale permettendoci di andare sul 2-0 senza grossi patemi. Voglio evidenziare tre aspetti che, con l'ausilio delle statistiche, inquadrano perfettamente la nostra prestazione: solo 11 errori concessi agli avversari (anche loro molto bravi con solo 16 errori in una sconfitta), 11 muri vincenti contro 4 subiti e 7 battute vincenti a fronte di 6 errori", il coach Botteghi sottolinea così la bontà di ciò che hanno fatto vedere i suoi ragazzi in campo sabato sera.
Il sestetto schierato è lo stesso della sfida precedente: Alessandri - De Rosa compongono la diagonale palleggiatore opposto, Bertacca e Mancinelli schiacciatori, Campi e Pivi al centro, Casali libero.
Nel primo set, Bellaria tenta subito l'affondo, con l'allenatore cesenate costretto a giocarsi il time out dopo pochi minuti sul 7-3. L'interruzione di gioco porta i suoi effetti: Cesena crea diversi grattacapi alla ricezione dei padroni di casa e l'opposto Venturini concretizza nei contrattacchi. I bellariesi si ritrovano addirittura superati sul 15-13. Sono decisivi i due turni al servizio di Mancinelli e Alessandri per trovare sorpasso (da 17-18 a 20-18) e break finale (da 21-19 a 25-19) che stende i cesenati.
Nel secondo parziale, le parti si invertono: è Cesena a fare la lepre; il time out questa volta lo chiama Botteghi sul 2-6. L'inerzia rimane in mano agli ospiti fino al doppio cambio operato in casa Bellaria: entrano in campo Cucchi al palleggio e Ceccarelli opposto. I due ingressi danno nuova linfa ai biancoazzurri che colmano quasi immediatamente il gap (11-13). Il cambiopalla torna fluido, Campi ne mette a terra tre di fila, il servizio di Pivi fa il resto: Bellaria si ritrova con addirittura sette palle set (24-17). La prima scivola via con l'errore al servizio di Pivi, a cui fanno seguito una serie di situazioni non sfruttate al meglio sulla fase P2 che costringono coach Botteghi al time out (24-22). Ritornano in campo anche Alessandri e De Rosa, con quest'ultimo che trova finalmente l'acuto del 25-22 finale.
Terzo set con Bellaria che mantiene un esiguo vantaggio sin dalle prime battute; lo scatto definitivo se lo guadagnano ancora Cucchi e Ceccarelli (da 18-16 a 24-17). Questa volta i padroni di casa sono bravi a chiudere subito con Bertacca dopo una grande difesa del centrale Tosi Brandi.
Con questa vittoria, la RomagnaBanca Bellaria allunga a sette la striscia di affermazioni consecutive, di cui le ultime quattro per 3 a 0.
La prossima sfida, vede i romagnoli impegnati Venerdì 19 Gennaio 2018 sul campo del fanalino di coda del girone, l'Artestampa di Modena.
Tabellino Bellaria: Alessandri 1, De Rosa 13, Bertacca 11, Mancinelli 11, Campi 15, Pivi 7, Casali LIB,
Cucchi 0, Ceccarelli 2, Tosi Brandi 0, Bastoni ne, Tamburini ne, D'Andria ne  All. Botteghi C
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 11 andata 06/01/2018
TITAN SERVICE R.S.M. - ROMAGNA BANCA BELLARIA   0 - 3  (21/25  18/25  21/25 )

Impresa "titanica" per la Romagna Banca Bellaria che espugna la palestra Casadei di Serravalle con un perentorio 3 a 0 e consolida così il secondo posto in graduatoria, portandosi a più tre proprio dai Sanmarinesi che, prima di questa giornata, erano appaiati al secondo posto con 22 punti.
I bellariesi salgono a 25 punti dopo questa vittoria, la sesta consecutiva, al secondo posto solitario, staccati di ben 7 lunghezze dalla capolista Modena Est.
"Ovviamente sono molto contento e orgoglioso di questo risultato. E' stata una dimostrazione di forza importante che oltre alla classifica, ci da tanto morale e consapevolezza. Devo dire che i ragazzi se lo sono meritato questo risultato: il 2 gennaio erano già tutti in palestra a sudare e lavorare per quasi tre di allenamento. Le vittorie aiutano sicuramente a creare un clima di lavoro ottimale, ma comunque il mio plauso e il merito di partite come questa va tutto ai giocatori per l'impegno e lo sforzo profuso. Senza dimenticare quelli che fanno il lavoro 'sporco' e hanno avuto meno occasioni di dimostrare in campo il proprio valore; la squadra di 13-14 elementi vince, non solo i 7 o 8 che scendono in campo!", queste le parole dell'allenatore bellariese a fine match.
Bellaria schiera il sestetto classico con Alessandri in regia, De Rosa opposto, Bertacca e Mancinelli in posto 4, Campi e Pivi al centro e Casali libero.
Nel primo set, Bellaria parte meglio in attacco e si porta sul 6-3, ma è prontamente raggiunta sul 6-6. Si va avanti punto a punto fino al 13 pari, con Farinelli che continua a bombare la difesa bellariese. E' proprio sull'attaccante principale dei sanmarinesi che Bellaria fa il break: prima un diagonale out (13-14) dopo un'azione lunghissima, e poi un muro vincente subito da Campi (13-16), inframezzati da un muro di De Rosa su Tentoni. L'inerzia del set è segnata: De Rosa diventa imprendibile da seconda linea nel finale di set ed è proprio un suo pallonetto vincente a sancire il 25-21 finale. Come nel primo parziale, anche nel secondo, equilibrio nelle battute iniziali; Farinelli, però, diventa piuttosto falloso e il resto lo fanno il muro e la difesa bellariese in grande spolvero. L'ennesimo muro di Campi e un punto d'astuzia del libero Casali, costringono Mascetti a chiamare time out sul 6-10. Il vantaggio degli ospiti si allarga fino al 13-6; San Marino si gioca la carta del doppio cambio con Crociani e Cataldo in campo, ma gli equilibri non cambiano. I bellariesi perdono un pochino di precisione in ricezione nel finale, ma alla seconda palla set Campi chiude per il 25-18 finale.
Il terzo set è quello tecnicamente meno bello: aumentano gli errori di entrambe le formazioni, soprattutto in attacco. Il muro e la difesa del Bellaria fanno ancora la differenza (5 muri totali nel set, di cui 3 di Alessandri), con Bertacca e Campi i finalizzatori principali. Bellaria è sempre avanti, ma il distacco massimo è di due punti; San Marino rimane sempre a contatto grazie a Farinelli. Il set si decide sul turno al servizio di Cucchi: due errori consecutivi (di Lazzarini e Farinelli) lanciano Bellaria al +4 sul 19-23; Bertacca mura Farinelli per il 19-24; alla terza palla match è proprio lo schiacciatore modenese a chiudere le ostilità.
Prossima gara, sabato 13 gennaio 2018, al Pala BIM, contro Cesena, formazione attualmente al quinto posto in classifica, ampiamente in lotta per la zona playoff.

Tabellino Bellaria: Alessandri 5, De Rosa 11, Bertacca 14, Mancinelli 7, Campi 8, Pivi 6, Casali LIB 1,
Cucchi 0, Ceccarelli ne, D'Andria ne, Tamburini ne, Tosi Brandi ne.  All. Botteghi C


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 10 Andata 16/12/2017
Romagna Banca Bellaria - S.di P. Anderlini MO    3 - 0  (25/22  25/23  25/13)
La RomagnaBanca Bellaria mette la quinta!
Quinta vittoria consecutiva per la Dinamo Pallavolo Bellaria in questo campionato di Serie C Maschile, che oltre ai tre punti in palio, porta in dote un ottimo secondo posto in classifica da mettere sotto l'albero di Natale!
Un'affermazione per tre a zero figlia di una partita non bellissima, ma che i bellariesi si sono aggiudicati sfruttando una maggiore malizia e cinicità rispetto ai giovani modenesi dell'Anderlini.
"Non è stata la nostra miglior prestazione, ma è pur sempre una vittoria per tre a zero. Con la partita di sabato iniziamo ad avere una bella serie positiva che mi inorgoglisce non poco. Tirando le somme prima della sosta natalizia, vedo comunque che stiamo creando un'unità di pensiero sul gioco, l'amalgama è cresciuta, e finalmente ho visto anche un pizzico in più di cinismo nello sfruttare al massimo le concessioni dell'avversario. Nonostante le prime giornate non abbiamo raccolto quanto sperato, abbiamo fatto punti in nove giornate su dieci e con la serie di vittorie attuale, arriviamo alla pausa appaiati a San Marino in seconda posizione. Tutto sommato, direi un buonissimo risultato. Alla ripresa avremo subito lo scontro con i titani che ci potrà dire se le nostre aspirazioni al secondo gradino del podio possano essere legittime!", questo il punto fatto da coach Botteghi prima della sosta per le festività natalizie.
Per la disputa contro i baby modenesi dell'Anderlini Modena (tutti classe 1998-1999), l'allenatore bellariese si affida al sestetto rodato delle ultime settimane: Alessandri palleggiatore, De Rosa opposto, Mancinelli e Bertacca in posto 4, Campi e Pivi al centro e Casali libero.
Nel primo set, Bellaria riesce a prendere qualche punto di vantaggio fin da subito, sfruttando la ricezione poco precisa degli ospiti. C'è solo qualche incertezza sul finale, causa 5 errori in attacco, che riavvicina i modenesi, ma un errore in battuta dello schiacciatore Piccinini regala il 25-22 finale.
Nel secondo set, i modenesi rialzano la testa: la ricezione bellariese non è perfetta, al servizio solo Pivi è incisivo e in attacco i laterali non incidono. Botteghi si gioca la carta Ceccarelli per uno spento De Rosa e sfrutta entrambi i time out. Bertacca e Ceccarelli si caricano la squadra sulle spalle con rispettivamente 9 e 6 punti nel parziale e Bellaria riesce a riprendere i giovani Modenesi sul 22 pari e chiudere poi 25-23.
Nel terzo parziale, i baby dell'Anderlini alzano bandiera bianca sotto i colpi di un efficacissimo Mancinelli (5 punti nel set); coach Botteghi da spazio a Cucchi e Tamburini, con il compito di chiudere i giochi: dal 17-13, una incredibile serie di 6 errori consecutivi dello schiacciatore Rinaldi, consegna a Bellaria un'unfinità di palle match: è un fantastico diagonale da posto 2 di Tamburini a far gioire i tifosi per il 25-13 finale.
Bellaria, così, conclude il 2017 con il secondo posto in campionato, con 22 punti, a pari merito con la Titanservices San Marino (battuta da San Mauro nell'ultimo turno). In vetta, c'è sempre Modena Est il cui vantaggio è di sette punti.
La prossima sfida, alla ripresa dopo la sosta, sarà Sabato 6 gennaio 2018, con il derby tra le seconde della classe, presso il palazzetto di Serravalle, con orario di inzio alle 18,30.

Tabellino: Bellaria: Alessandri 2, De Rosa 3, Bertacca 16, Mancinelli 12, Campi 7, Pivi 5, Casali LIB (61% #), Cucchi 0, Ceccarelli 7, Tamburini 2, Tosi Brandi ne, Bastoni ne, D'Andria ne. All. Claudio Botteghi
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 9 Andata 07/12/2017
Conad Ville Unite Atlas Ra - Romagna Banca Bellaria Igea Marina RN  0-3 (21/25  20/25  19/25)
L'anticipo della nona giornata sorride al RomagnaBanca Bellaria che  espugna con un netto 3-0 il difficile campo di San Pietro in Vincoli.
"Abbiamo fatto una gran partita. Considerando palestra molto più piccola  della nostra, palloni di gioco diversi e che contro avevamo una squadra  molto tosta e in salute (vinto a San Mauro nell'ottava giornata), il  nostro risultato vale ancora di più. Abbiamo tenuto un livello di  battuta altissimo e anche in attacco abbiamo avuto percentuali  eccellenti, dove ha spiccato De Rosa che ha fatto forse la sua miglior  partita della stagione. Sono molto soddisfatto, stiamo lavorando duro in  palestra e il sudore e la fatica stanno pagando", questo il commento  entusiasta del coach bellariese a fine gara.
Con questi tre punti, Bellaria si accoda momentaneamente al secondo  posto in classifica a pari punti con San Marino (19 punti), che sarà  impegnato sabato nel derby con San Giovanni.
Coach Botteghi schiera il solito sestetto: Alessandri in regia, De Rosa  opposto, Bertacca e Mancinelli schiacciatori, Pivi e Campi al centro,  Casali libero.
I bellariesi hanno subito un impatto importante sul primo parziale  grazie alla battuta che mette in seria difficoltà la ricezione dei  padroni di casa. L'allenatore di casa è costretto al time out già nelle  prime battute, sul 5-8. C'è un tentativo di riavvicinamento sul 14-16,  ma poi i centrali bellariesi creano un gap importante (14-19). Solo un  brivido finale, con coach Botteghi costretto al time out sul 23-21,  quando due errori consecutivi rischiano di riequilibrare le sorti. Ci  pensa poi Bertacca a mettere a terra il 25-21 finale.
Anche nel secondo set, Bellaria mette subito le cose in chiaro, grazie a  servizio e muro (0-3). Il distacco rimane praticamente invariato per  tutto il parziale con l'allungo decisivo da 17-20 a 24-18 nel finale. Al  terzo set-ball, un errore dei padroni di casa regala il 25-20 finale.
Il terzo parziale è il meno combattuto: i ravennati sono in confusione,  nonostante una ricezione migliorata, e nei primi scambi commettono tanti  errori che, in pratica consegnano un vantaggio incolmabile a Bellaria  fin da subito (2-7). Il muro e la difesa bellariesi sono costanti ed  efficaci, in attacco De Rosa fa vedere colpi di altissimo livello e il  set scivola via senza problemi fino al diagonale out dello schiacciatore  Scarpellini che consegna set (19-25) e vittoria al RomagnaBanca.
Ultima sfida prenatalizia, Sabato 16 Dicembre 2017, al Pala BIM, contro i  giovani modenesi della Scuola di Pallavolo Anderlini (inizio gara ore  21).
Tabellino Bellaria: Alessandri 1, De Rosa 15, Bertacca 10, Mancinelli 6, Campi 9,  Pivi 12, Casali LIB, Cucchi 0, Ceccarelli ne, Tamburini ne, Bastoni ne,  Tosi Brandi ne, D'Andria LIB2 ne. All. Botteghi C.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 8 Andata 02/12/2017
Romagna Banca Bellaria Igea Marina Rn - Rv Venturoli Atletico Volley Bo  3-1    (25/21 - 15/25 - 25/19 - 25/15)
Terza vittoria consecutiva per la RomagnaBanca Bellaria, che così sfrutta al meglio le sconfitte di Cesena e San Mauro per raggiungere il terzo gradino della graduatoria.Classifica che vede sempre al primo posto Modena Est con 23 punti e il San Marino, secondo, con 19. Bellaria sale al terzo posto con 16 punti, inseguita da un quartetto di squadre raccolte in soli due punti: Atlas Santo Stefano e San Mauro a 15, Cesena e Conselice a 14.
I bellariesi strappano i tre punti in palio al termine di una partita molto più difficile di quello che dice il risultato finale o che ci si potesse aspettare visto il divario in classifica.
"La partita di sabato conferma il livello alto del girone. L'Atletico Venturoli è il fanalino di coda del girone, ma è una squadra che fisicamente ha risorse per giocarsela con le squadre di alta classifica e, nonostante fosse priva di uno schiacciatore titolare e del libero titolare, ci ha dato battaglia fino alla fine e i bolognesi hanno venduto molto cara la pelle, come sportivamente è giusto che sia. Noi venivamo da una settimana in cui forse si era allentata un pochino la tensione e ci siamo dovuti scontrare con la dura realtà. Non si può prendere sottogamba nessuna squadra in questa stagione. Nel rapporto battuta e ricezione siamo stati inferiori ai nostri avversari e questo è stato il primo campanello d'allarme. Dopo il primo set vinto comunque abbastanza bene, ci siamo andati a complicare la vita facendo rientrare in partita l'Atletico nel secondo  parziale (10 errori diretti). Poi per fortuna, come sempre nel  terzo set, siamo riusciti a rimetterci in carreggiata. Una nozione di merito al centrale Campi va fatta questa volta: nel terzo parziale ha stampato 7 muri vincenti che hanno contribuito non poco alla vittoria", commenta così coach Botteghi la prova dei suoi.
Sestetto invariato rispetto alle scorse settimane per Bellaria: Alessandri al palleggio, De Rosa in posto 2, Bertacca e Mancinelli in posto 4, Campi e Pivi al centro e Casali libero. La verà novità è in  panchina, dove esordisce da Dirigente Accompagnatore l'ex capitano di tante battaglie Daniele Botteghi. Strano vederlo in  queste vesti dopo tanti anni passati a difendere i colori della Dinamo sul parquet; molto meno strano vederlo a motivare e spronare quelli che sono stati suoi compagni in questi anni.
Il primo set scivola via abbastanza tranquillo per i bellariesi che vanno avanti sin dalle prime battute; i ritmi non sono eccelsi, però gli attaccanti bellariesi danno continuità (De Rosa 7 punti nel parziale), l'Atletico si     riavvicina in un paio di momenti ma rimane a distanza di sicurezza. Vincono i padroni di cassa per 25-21.
Nel secondo set, la musica cambia: pronti via e l'Atletico è avanti 9-3, anche grazie a due errori in attacco, due murate subite, un ace subito un'invasione a rete e un fallo di palleggio. Coach Botteghi ferma il gioco, prova ad avvicendare diversi giocatori (rientro in campo di Mattia Bastoni dopo l'infortunio alle caviglie patito a Settembre). L'inerzia purtroppo ormai è tutta in favore degli ospiti che chiudono 25-15. Il terzo parziale parte ancora male per Bellaria: l'allenatore biancoblu è costretto a giocarsi il primo timeout sull'eloquente 0-4. Questa volta la reazione c'è: il turno al servizio di Pivi riporta a meno 1 i suoi (da 3-7 a 6-7) e poi Campi a muro inizia a mettere la museruola agli attaccanti bolognesi (7 muri nel parziale per il centrale bellariese). La ricezione dei padroni di casa però continua a faticare, gli attaccanti ci mettono qualche errorino di troppo e quindi il gap si crea solo nel finale; ci pensa poi il turno al servizio del sempre positivo Cucchi spezza le ultime resistenze bolognesi (da 21-19 a 21-25).
Finalmente nel quarto parziale i padroni di casa partono forte: 5-1 prima e 9-3 dopo. Peccato che una serie di imprecisioni e invasioni riportino subito sotto i bolognesi (10-8). Un provvidenziale pallonetto di Mancinelli da poi il via al momento decisivo del set dove si crea il gap che taglia le gambe alle resistenze dell'Atletico (15-8). Per la cronaca, il punto finale lo mette a segno con il solito maniout lo schiacciatore Bertacca (25-15).
Prossima sfida, anticipata al prefestivo giovedì 7 dicembre (ore 21) sul campo di San Pietro in Vincoli, contro l'Atlas Santo Stefano, vera rivelazione del campionato. I neopromossi ravennati, infatti, hanno già fatto scalpi prestigiosi in questo avvio di stagione, tra cui l'aver espugnato il campo di San Mauro in questo turno. "Tra le fila dell'Atlas Santo Stefano milita Filippo Monti, libero forlivese che ha vissuto con noi l'esperienza dell'ultimo campionato di B2 nel 2013/14. Sarò molto felice di riabbracciarlo! La squadra è allenata da un'altra mia conoscenza di lunga data, Bobby De Marco che conosco dai tempi viserbesi. E' stato un centrale di altissimo livello in B1 e si sta dimostrando altrettanto bravo nelle vesti di allenatore. E' una persona che stimo tantissimo, ma direi che giovedì proverò a fargli uno sgambetto sportivo!", queste le parole di stima nei  confronti dell'ex di turno Monti e del coach ravennate.
        
Tabellino Bellaria: Alessandri 0, De Rosa 15, Bertacca 13, Mancinelli 7, Campi 17, Pivi 7, Casali LIB, Cucchi 0, Ceccarelli 0, Tamburini 2, Bastoni 0, Tosi Brandi ne, D'Andria ne - All.         Claudio Botteghi
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 7 Andata 25/11/2017
  
Romagna Banca Bellaria - Zinella VIP     3-1 (25-21, 22-25, 25-22, 25-23)
Seconda vittoria consecutiva per il RomagnaBanca Bellaria che per la prima volta in stagione guadagna l'intera posta in una partita casalinga. L'avversario di turno è lo Zinella Bologna, squadra che ha iniziato il campionato in deficit, ma che può disporre di ottimi elementi, come lo schiacciatore De Leo, il palleggiatore Faiulli e il centrale Fussi.  Ne viene fuori una partita tiratissima, con i bellariesi bravi e cinici a chiudere in proprio vantaggio tre set su quattro, con tutti i parziali che sono rimasti indecisi fino alle battute finali. "Prima di tutto, Zinella non vale la bassa classifica in cui naviga al momento. Hanno la stessa ossatura dello scorso anno con cui hanno vinto il girone. Quest'anno sono un pochino più fallosi e forse non hanno trovato ancora la giusta amalgama, ma rimangono una squadra che ha armi a disposizione per competere per le prime cinque posizioni di classifica. Detto ciò, siamo stati molto bravi e direi maturi in alcuni frangenti in cui abbiamo rischiato di tracollare. Come settimana scorsa è stato ancora una volta decisivo il terzo set, strappato con i denti grazie a tanto lavoro sporco dei centrali e della difesa e anche a qualche errore di troppo dello schiacciatore De Leo. Rispetto alla partita di San Mauro però i bolognesi ci hanno dato filo da torcere anche nel quarto, vinto in rimonta e solo con il minimo scarto. Sapevamo che quest'anno il livello sarebbe stato più alto rispetto alle ultime stagioni e direi che questi primi mesi di campionato hanno confermato tutto: stiamo iniziando a trovare una nostra identità di gioco e i risultati stanno arrivando. Siamo sulla giusta strada e dobbiamo continuare a lavorare sodo!", sono parole piene di soddisfazione quelle di coach Botteghi al termine della gara. Con questa vittoria, Bellaria sale al quinto posto in coabitazione con l'Atlas Santo Stefano, a quota 13 punti. I cugini di San Mauro e Cesena, sono ora distanti una sola lunghezza, con San Marino secondo a 16 punti; capolista incontrastata Modena Est a 20. Riguardo la partita: il primo set è l'unico in cui Bellaria riesce a mantenersi sempre avanti, resistendo ai turni di servizio di De Leo che ogni volta riescono a colmare i gap creati dai bellariese. Finisce 25-21. Nel secondo parziale, la difesa bellariese è ancora molto efficace contro gli schiacciatori ospiti; De Rosa si fa sentire a muro (2 blocks vincenti) e Campi in battuta (2 aces consecutivi): Bellaria è avanti 17-13. Quando il set sembra ben avviato in favore dei bellariesi, il turno in battuta del palleggiatore Faiulli inverte completamente l'inerzia (3 aces). I problemi nel tenere il cambiopalla condannano i padroni di casa che perdono il set 22-25. Nel terzo set, nonostante qualche tentativo di fuga reciproco, si arriva in completa parità fino al 22-22. Lo schiacciatore De Leo fa due errori consecutivi in attacco e poi si becca un cartellino rosso per proteste, regalando di fatto i tre punti decisivi per l'esito finale (25-22). Ancora grande equilibrio anche nel quarto set: Bellaria scappa (10-5), ma viene recuperata dal turno al servizio di Toscani; Zinella sembra addirittura avere le forze di allungare la gara al quinto, ma Bellaria nel finale di set riesce a chiudere grazie a un grande attacco di Bertacca (25-23). Prossima sfida, ancora al Pala BiM, Sabato 2 dicembre 2017, dove alle ore 21 ci sarà il fischio iniziale della sfida con l'Atletico Venturoli, altra squadra bolognese, che al momento occupa l'ultimo posto in classifica.
Tabellino Bellaria: Alessandri 1, De Rosa 15, Bertacca 21, Mancinelli 9, Campi 11, Pivi 8, Casali LIB, Cucchi 0, Tamburini 0, Ceccarelli 3, Botteghi D ne, Tosi Brandi ne, Bastoni ne - All. Botteghi C
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 6 Andata 18/11/2017
RUBICONE IN VOLLEY - ROMAGNA BANCA BELLARIA     1 - 3 ( 12/25  25/17  23/25  18/25 )
Grande vittoria nel derby per Bellaria che va ad espugnare il campo del forte San Mauro Pascoli con un 3-1 figlio di una gara molto altalenante in cui è stato decisivo il terzo parziale     conquistato sul filo di lana dai bellariesi per 25-23.       
"Sono molto orgoglioso della vittoria, perchè frutto di una partita non facile, non bellissima tecnicamente da nessuno dei due lati della rete, con molti alti e bassi." Sono contento perchè in una settimana in cui in posto 4 abbiamo incontrato più difficoltà del solito, abbiamo risposto con grandi muri (Campi, tre muri vincenti nel solo terzo parziale) e difese e siamo stati molto concreti a   sfruttare gli errori avversari, soprattutto nel terzo set che ha poi influenzato in maniera decisiva l'andamento della gara", questo il commento di coach Botteghi.
Come dice l'allenatore bellariese il nodo cruciale della gara è stato sicuramente il terzo parziale: "Dopo un set dominato per parte, siamo stati bravi a non perdere concentrazione quando San Mauro era partito molto forte anche nel terzo. Abbiamo lavorato molto bene tra muro e difesa costringendo gli avversari a un numero di errori molto superiore al loro standard. In quel frangente abbiamo dimostrato una  maturità e una concretezza che ancora non ci avevano contraddistinto. In una gara in cui abbiamo faticato non poco  in attacco nei set centrali, muro e difesa ci hanno riportato in partita e devo fare ancora un plauso alla ricezione che è stata di alto livello".
La RomagnaBanca parte con il sestetto tipo: Alessandri in regia, De Rosa opposto, Bertacca e Mancinelli schiacciatori, Campi e Pivi centrali, il baby Casali libero.Tra gli avversari, in campo l'ex di turno Luca Antoni.
Primo set di totale dominio bellariese con il coach Forte (SMP) costretto a chiedere due time out nelle primissime fasi di gioco (1-5 e 3-9). I padroni di casa sono molto più fallosi del solito e il parziale scivola via fino all'eloquente 25-12 finale.
Nel secondo set le parti si invertono: San Mauro è già avanti dopo una decina di scambi (10-7), incrementa a metà set (16-11) e chiude comodamente 25-17 con lo schiacciatore Perini sugli scudi. San Mauro pare avere invertito l'inerzia della gara: i bellariesi faticano nel cambio palla e di contro non impensieriscono la ricezione avversaria. A metà set c'è il vantaggio massimo dei sanmauresi sul 12-8. Perini, impeccabile fino a quel momento, fa due errori consecutivi e si fa difendere un terzo attacco da Mancinelli che poi lui stesso trasforma nel 11-12. San Mauro mantiene il minimo distacco e tenta l'allungo sul 19-16. Qui diventa decisivo il muro: Campi stoppa due volte il solito Perini per il 20-20. Da qui è un susseguirsi di emozioni: Bertacca e Campi in attacco portano avanti Bellaria 22-20. Lo stesso Bertacca prima colpisce  l'asticella in attacco e poi si fa murare (22-22). Ancora Campi a muro su Sirri per il 23-22. Nori riporta in parità con un gran primo tempo (23-23). Un'azione interminabile conclusa con un diagonale di De Rosa regala la prima palla set a  Bellaria; il libero Casali fa una difesa pazzesca su un diagonale di Sirri e prontamente Bertacca chiude le ostilità con un mani out (25-23).
Quarto set in fotocopia al primo con San  Mauro molto falloso e Bellaria cinica a sfruttare le occasioni a disposizione. Per la cronaca, è un errore di Sirri al servizio a far esplodere la gioia finale dei bellariesi (25-17).
Con questa vittoria, Bellaria sale a quota 10 punti, a meno 1 proprio dai cugini di San Mauro.
Prossima gara, tra le mura amiche del Pala BIM, contro Zinella Bologna, squadra partita con grandi aspettative e con un roster di tutto rispetto per la categoria, ma che sta faticando molto in questo inizio  di campionato.
Tabellino Bellaria: Alessandri 3, De Rosa 14, Bertacca 9, Mancinelli 6, Campi 13, Pivi 5, Casali LIB, Tamburini 1, Ceccarelli 0, Cucchi 0, Botteghi D ne, Bastoni ne, Tosi Brandi ne  All. Botteghi C
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 5 Andata 11/11/2017
ROMAGNA BANCA BELLARIA - POLISPORTIVA MODENA EST  2 - 3 (25/20  23/25  25/10  19/25  13/15)
Bellaria si ferma a un passo dall'impresa, uscendo sconfitta solo  al fotofinish e con il minimo scarto dal big match con la capolista  imbattuta del girone.
È stata una Partita di altissimo livello, con scambi lunghi  e grandi giocate da entrambe le formazioni. Bellaria fa leva su un ottimo muro (14 vincenti a fine partita, contro 4 degli avversari) e un ottimo livello di battuta, Modena Est si affida ai suoi attaccanti di palla alta, in particolare l'opposto Montanari e lo schiacciatore Giovenzana."Abbiamo  tenuto testa alla capolista imbattuta del girone. Una squadra che  tecnicamente è molto forte. Abbiamo fatto una grande gara, muro e difesa  stanno dando grandi riscontri al lavoro fatto in settimana, abbiamo  un'aggressività sportiva invidiabile e credo che siamo sulla strada  giusta. Se avessimo vinto non avremmo rubato nulla, anzi!", queste le  parole orgogliose di coach Botteghi dopo la gara. L'allenatore  bellariese si affida al sestetto che ha battuto Faenza nella giornata  precedente, con Alessandri in regia, De Rosa opposto, Bertacca e  Mancinelli schiacciatori, Campi e Pivi centrali, Casali libero.Nel primo set, Bellaria fa subito la voce grossa, con l'allenatore modenese che ha già finito i time out sul 10-14. L'inerzia è tutta per i padroni di casa che chiudono 25-20.
Secondo set, giocato punto a punto, ma con il pallino sempre in mano ai modenesi che strappano il 25-23 finale.
Terzo parziale di assoluto dominio bellariese, con il muro e la difesa bellariesi a farla da padrona: Modena Est rinuncia a tutti i titolari dopo meno di metà set e Bellaria deve solo fare il compitino fino all'eloquente 25-10 finale.
Nel quarto set, gli esperti titolari modenesi ritornano sul parquet e, compliclici gli 11 errori diretti dei padroni di casa, portano la sfida al tie break.
Girandola di emozioni nel decisivo quinto parziale: Modena cambia campo sull'8-4; Bellaria non ha nessuna intenzione di mollare e ritorna sotto fino al 12-12, dopo una spettacolare difesa di Cucchi. Due fischi discutibili regalano il primo match ball agli ospiti, annullato da un muro di Pivi.
Decide un attacco dell'opposto Montanari dopo un'azione interminabile e spettacolare, per il 15-13 finale.
"Il nostro livello di gioco è cresciuto, ci  stiamo divertendo di più in allenamento e si vede poi anche in partita.  Abbiamo ritrovato fiducia e stiamo consolidando le nostre abilità su cui  far leva. Devo fare un plauso al nostro baby libero. Per capire i suoi  progressi è sufficiente guardare il tabellino: è stato cercato dalla  battuta ospite in sole 11 occasioni su un totale di 72 ricezioni di  squadra. Dopo solo 5 partite già lo evitano; devo dire che ne vado molto  fiero!", chiosa il coach bellariese.
Prossimo  appuntamento: un altro big match, il derby esterno contro San Mauro  Pascoli, che si disputerà alle ore 18,00 al Palasport di Via Togliatti a  San Mauro Pascoli.
Tabellino: Alessandri 4, De Rosa 19, Bertacca 24, Mancinelli 2, Campi 13, Pivi 10, Casali LIB (81% perfette), Cucchi 0, Ceccarelli ne, Tamburini ne, Botteghi D ne, Tosi Brandi ne, D'Andria ne  
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 4 Andata 04/11/2017
SPEM FAENZA - ROMAGNA BANCA BELLARIA 0-3 (23-25 / 21-25 / 14-25)
Sette giorni dopo, i bellariesi hanno affrontato i faentini dello Spem Volley al Pala ex Bubani di Faenza, campo notoriamente molto ostico per Bellaria, tanto che anche nella  stagione 2012/2013 culminata con la promozione in B2, a Faenza  andò in scena la peggior sconfitta di quell'anno con un sonoro 3-0 per i padroni di casa.
In questa annata sportiva, invece, Faenza  potrebbe rappresentare il primo punto di svolta della stagione: infatti dopo tre giornate in cui il gioco dei bellariesi non   aveva brillato, in questa occasione la squadra ha risposto  presente e il verdetto del campo è stato molto positivo anche nella prestazione oltre che nel risultato.
"Sono contento oltre che del risultato, del gioco. Siamo ancora troppo fallosi in attacco, ma muro e difesa iniziano ad essere più efficaci e la ricezione è stata ottima. Inoltre dopo qualche settimana di evidente tensione interna, ho avuto l'impressione che stiamo iniziando a ragionare maggiormente da squadra, siamo stati più precisi in quei fondamentali che non si vedono nei tabellini. Ora bisogna proseguire su questa strada, anche perchè ci aspetta un mese molto impegnativo, a partire da sabato prossimo in cui verrà a farci visita la capolista imbattuta Modena Est", commenta così la vittoria esterna il coach Claudio Botteghi.
Una sola modifica nel sestetto di partenza rispetto alla partita contro San Giovanni: Marco Mancinelli abbandona le vesti di libero per giocare in posto 4 insieme a Bertacca; confermata la diagonale palleggiatore-opposto  Alessandri-De Rosa, i centrali Campi e Pivi e il libero Casali.
Il primo parziale è sicuramente il più combattuto, con i padroni di casa che danno grande battaglia, soprattutto grazie a ottime difese; ne viene fuori Bellaria nelle battute finali con un attacco da 2 di De Rosa e il punto finale n pipe di Bertacca.
Nel secondo set, i padroni di casa partono ancora più "combattivi" e creano un piccolo gap (6-3). I bellariesi, però, sono non si fanno scappare gli avversari e grazie alla ricezione che continua a fornire ottimi palloni al regista  Alessandri e al muro (4 block vincenti nel parziale), riescono a chiudere in proprio vantaggio per 25-21.
Nel terzo set, non c'è partita: i faentini diventano molto fallosi in attacco e faticano contro il muro bellariese (5 vincenti anche in questo parziale); a questo si somma una grande precisione degli attaccanti biancoblu (63% di  vincenti) e il parziale scorre via facilmente con la vittoria finale per 25-14.
Tabellino gara:
Faenza - Bellaria 0-3 (23-25 / 21-25 / 14-25)
Alessandri 2, De Rosa 19, Bertacca 16, Mancinelli 5, Pivi 8, Campi 5, Casali LIB, Cucchi 0, Ceccarelli ne, Botteghi D ne, Tosi Brandi ne, Tamburini ne, D'Andria ne
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 3 Andata 28/10/2017
ROMAGNA BANCA BELLARIA - PANIFICIO PAGNONI S.G.M. 2-3 (16-25 / 25-13 / 25-19 / 23-25 / 11-15)
"Nel derby contro San Giovanni siamo stati veramente altalenanti: abbiamo perso a 16 il primo set, vincendo poi il seguente a 13. Poi abbiamo vinto abbastanza comodamente il terzo parziale grazie all'ingresso dalla panchina di Cucchi e Ceccarelli. Giusto un inciso: da allenatore, quando trovi le risorse che ti svoltano la partita dalla panchina, è sempre motivo di grande orgoglio e mostra grande coesione nel gruppo. Tornando alla partita, il momento di svolta, purtroppo in negativo, è stato sul 21-18 per noi del quarto set. Quando la partita sembrava finita, siamo riusciti a farci rimontare sul 21-22 e poi da quel momento non ne siamo più venuti fuori. Peccato perchè si poteva portare a casa una gara non giocata benissimo, ma forse questa sconfitta ci ha obbligati a fare un esame di coscienza profondo su noi stessi che mi pare ci abbia permesso di affrontare con maggiore intensità le settimane successive", questo il commento dell'allenatore sulla partita del 28 ottobre.
Tabellino gara:
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 2 Andata 21/10/2017
MODENA VOLLEY - ROMAGNA BANCA BELLARIA  3 - 1 ( 25/20 25/22  26/28  25/22 )
Prima trasferta e primo stop stagionale per la Dinamo Bellaria che al cospetto del tempio del volley, il Pala Panini di Modena, lascia per strada l'intero bottino.
Vincono i giovani modenesi per 3-1 frutto di una partita accorta e di un paio di turni al servizio che hanno spaccato l'equilibrio soprattutto nei primi due set.
Sul fronte bellariese, c'è qualche rammarico  per una fallosità in attacco ancora troppo alta e per una serie  di imprecisioni frutto di un'amalgama non ancora perfetta.
"Non voglio trovare alibi, ma venivamo da una delle peggiori settimane di allenamento della stagione. Non siamo mai stati in 12 agli allenamenti, non siamo sostanzialmente riusciti a provare situazioni di gioco e questo lo stiamo pagando. Abbiamo problemi di infortuni che in settimana ci stanno limitando non poco. Detto ciò non sono assolutamente contento del risultato, ma lo sono ancora di meno dell'atteggiamento: ho l'impressione che ancora non abbiamo trovato un'unità di intenti sia tattica che psicologica e ho il timore che il fatto di essere consci di essere una compagine molto competitiva ci stia facendo perdere il gusto del divertimento e della 'goduria' delle vittorie. Non vorrei che essere convinti di essere forti si sia trasformato in 'vincere è   la prassi, perdere è un dramma'...", commenta con tono tra il polemico e il sarcastico il coach Botteghi.
Come accennato, Bellaria si presenta a Modena senza Bastoni (ancora out per l'infortunio alla caviglia) e i centrali Pivi (out per motivi familiari) e Diaz (problemi burocratici di tesseramento). In campo va il sestetto che ha iniziato la settimana scorsa con Pivi sostituito dal giovane Lorenzo Tosi Brandi (classe 97).
Il primo set si gioca punto a punto, ma il turno di battuta dell'opposto modenese crea il gap decisivo che i bellariesi non riescono più a colmare. I padroni di casa chiudono 25-20.
Secondo parziale ugualmente di marca modenese, Bellaria lotta, recupera uno svantaggio di 5 punti (11-16), ma deve cedere 25-22.
Nel terzo set, ci sono segnali di risveglio; esordisce il centrale Evangelisti (classe 1999) e il doppio cambio con Cucchi e Ceccarelli in campo spingono Bellaria fino al 24-20. Due errori e due murate vincenti dei modenesi riportano il punteggio in parità. E' un attacco di Bertacca che chiude la girandola dei vantaggi in favore dei suoi per 28-26.
Purtroppo è solo un fuoco di paglia: nel  quarto parziale tornano a dominare i giovani modenesi; solo nel finale ancora il doppio cambio e l'ingresso di D'Andria danno una scossa, ma la rimonta si ferma al 21-22. Una seconda linea vincente dei baby gialloblu consegna la vittoria del match con il finale 25-22.
Prossimo impegno, tra le mura amiche del Pala BIM, sabato 28 Ottobre 2017, alle ore 21, primo derby stagionale con San Giovanni in Marignano.
    
Tabellini:
        Alessandri 4, De Rosa 21,  Bertacca 17, Tamburini 7,  Campi 6, Tosi Brandi 1,Casali LIB
        Cucchi 0, D'Andria 3,Ceccarelli 1,Botteghi D 0, Mancinelli ne, Evangelisti 3
         All. Botteghi C​​
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Giornata 1 Andata 14/10/2017
ROMAGNA BANCA BELLARIA - FORIS INDEX CONSELICE   3 - 2   (25/27  21/25  25/18  27/25  15/8 )
Buona la prima per la RomagnaBanca Bellaria che dopo due ore e trenta  minuti di battaglia sportiva sul parquet si aggiudica la prima sfida di  un campionato che si preannuncia equilibrato ed avvincente come non mai.
E'  stata una partita dai due volti, con i giocatori di Conselice molto  concreti e bravi a sfruttare la fallosità dei bellariesi nei primi due  parziali, ma crollati alla distanza a fronte dei padroni di casa che  hanno notevolmente alzato l'efficienza dell'attacco negli altri tre  parziali.
"Sono comunque contento perché il risultato, con  fatica, ma è arrivato. Alle 21.45 credo che in pochi avrebbero scommesso  su una nostra vittoria, ma devo dire che la fiducia che i miei  giocatori fossero in grado di ribaltare la situazione è sempre stata  forte. Nei primi due set siamo stati poco precisi in tante situazioni,  troppe sbavature, troppi errori gratuiti per capirci come li  chiamerebbero nel tennis. Era la prima, davanti al nostro pubblico, con  tre esordienti in campo dall'inizio, un po' di tensione ci poteva stare.  E poi al di la della rete c'erano alcuni signori giocatori come Saiani,  Fratuccelli e Vecchi, che sono sempre avversari scomodi da affrontare.  Ne siamo usciti in maniera positiva e questo ci da grande morale in  vista della trasferta di Modena di sabato prossimo", questo il commento  di coach Botteghi.
La Dinamo si presenta al primo appuntamento  stagionale con una situazione infortuni non ottimale: l'allenatore  bellariese deve, infatti, fare a meno di Mattia Bastoni (doppia  slogatura alle caviglie nell'ultima amichevole pre-season) e Maykel  Diaz, a cui si sommano le non perfette condizioni fisiche degli  schiacciatori Bertacca e D'Andria. Viste le difficoltà, torna a vestire i  panni di giocatore, il capitano delle ultime stagioni biancoazzurre  Daniele Botteghi.
Il sestetto andato in campo, ha visto in  regia Matteo Alessandri, opposto Maicol De Rosa, in posto 4 Riccardo  Bertacca e Dimitri Tamburini, al centro Alessandro Campi e Mauro Pivi,  libero il debuttante classe 2000 Andrea Casali.
Il primo set  vede grande equilibrio e si conclude solo ai vantaggi in favore di  Conselice per 27-25. Pesano sul finale, i ben 11 errori diretti dei  padroni di casa (di cui 6 al servizio) e i 2 aces subiti in ricezione.
Il  secondo parziale si decide sostanzialmente sul 17 pari, quando tre  errori consecutivi in attacco dei bellariesi (2 di Bertacca e 1 di De  Rosa) tagliano "le gambe" alla propria squadra lasciando il via libera  agli ospiti che chiudono 25-21.
Quando la situazione sembrava  compromessa, la RomagnaBanca ritrova concretezza e precisione: si limano  gli errori, l'efficienza di ricezione e attacco aumenta; il Conselice  si arrende 25-18.
Sulla scia del terzo set, anche il quarto  parte alla grande per i padroni di casa che sembrano poter portare la  sfida al tie break senza problemi: niente di più sbagliato, i ravennati  si confermano squadra combattiva mentre fioccano nuovamente gli errori  diretti in casa bellariese. Nel finale punto a punto, è decisivo un gran  diagonale di Bertacca per il finale 27-25.
Il tie break è senza storia: si cambio campo sull'8-4 e il tabellone segna il 15-8 dopo poco più di dieci minuti.
La  seconda giornata vede i bellariesi affrontare la prima trasferta in  terra modenese, dove andranno ad affrontare i giovani del Modena Volley  nella splendida cornice del Pala Panini.

Tabellini Bellaria: Alessandri 3, De Rosa 19, Bertacca 20, Tamburini 8, Campi 14, Pivi 12, Casali LIB
Cucchi 0, D'Andria 0, Ceccarelli ne, Botteghi D ne, Mancinelli ne, Tosi Brandi ne  All. Botteghi C​​
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Si alza il sipario sulla prima squadra maschile della Dinamo Bellaria, targata RomagnaBanca anche per il nuovo corso 2017/2018.

Dopo una stagione in chiaroscuro, terminata a una manciata di punti dai playoff (ma che aveva visto i bellariesi chiudere il girone di andata in seconda piazza), il direttore sportivo Zaccagni e il presidente Pozzi si sono impegnati a fondo per consegnare nelle mani di coach Botteghi una rosa ancora più competitiva.
Come appena accennato, si parte quindi dalla conferma dell'allenatore viserbese che inizia così la settima annata sportiva alla guida della prima squadra maschile: "Sono estremamente orgoglioso della fiducia che la società riserva in me. Già l'anno scorso alla festa per i 40 anni della Dinamo Bellaria ho dichiarato che mi sarebbe piaciuto arrivare come head coach anche alla ricorrenza del cinquantesimo anniversario. Per me Bellaria è molto più di una società o di una semplice squadra da allenare, è diventata quasi una seconda famiglia e quindi voglio promettere che metterò anima e corpo perchè tifosi e appassionati siano entusiasti del nostro operato in palestra", questo il commento del diretto interessato relativamente alla sua conferma.
Parlando più nello specifico della nuova squadra, bisogna partire in primis dalla conferma di quello che è stato lo "zoccolo duro", l'ossatura bellariese degli ultimi anni: infatti il gruppo della passata stagione ha comunque lavorato bene sia dal punto di vista tecnico che da quello tattico e, probabilmente, senza una sfortunata serie di infortuni coincisa con una sequenza di scontri diretti, l'obiettivo playoff si sarebbe concretizzato anche nella passata stagione.

Tra i senatori, vestiranno ancora la casacca biancoblu di Bellaria: gli schiacciatori Michele D'Andria, classe 1977, e Mattia Tic Bastoni, classe 1979; il palleggiatore Alessandri Matteo, classe 1985; l'opposto Christian Ceccarelli, classe 1985; i centrali Alessandro Campi, classe 1991, Mauro Pivi, classe 1981, e Maykel Diaz Pernas, classe 1983; il libero Marco Mancinelli, classe 1982.
Una parola del coach sui confermati: "Michele e Mattia sono due sicurezze per la categoria e sono un ottimo esempio di come si sta in palestra per i più giovani; Matteo è un'altra garanzia, è un palleggiatore che ha da poco passato i 30 anni e quindi è nella piena maturità sportiva per il ruolo che ricopre; Christian è il classico giocatore che si è guadagnato sempre di più la mia fiducia nel corso degli anni con estrema dedizione e impegno; riguardo il capitolo centrali, Mauro rappresenta la costanza e la duttilità, Maykel ha grandi colpi e grande voglia di rivalsa dopo un anno tormentato dai fastidi fisici e Alessandro ha tutto, fisicità e tecnica, per essere uno dei migliori centrali della serie C; infine Marco, splendido collante per lo spogliatoio, ma che continua a dimostrarsi quasi imprescindibile anche nel rettangolo di gioco per la sicurezza che ha nel suo ruolo di libero".

Tra i giovani, sono stati confermati tutti i classe 1997: il palleggiatore Nicola Cucchi, l'opposto Maicol De Rosa e il centrale Lorenzo Tosi Brandi.
Anche qui un commento di Botteghi: "intanto devo dire che sono soddisfatto di questi ragazzi: si impegnano tanto, sono educati, forse deficitano di un pizzico di concentrazione, in particolare Maicol. Nicola è arrivato in prima squadra tre anni fa e in questi anni l'ho visto migliorare tantissimo e rafforzare la propria personalità che per un palleggiatore è un aspetto importante; in difesa è già a livello dei migliori della squadra, la tattica di distribuzione del gioco è forse l'aspetto che deve curare di più. Maicol è sicuramente uno dei componenti della squadra con le potenzialità fisiche migliori; già anno scorso ha aumentato i minuti in campo e la positività del suo contributo; è ovvio che da uno con quei mezzi ci si aspetta sempre di più. Infine, Lorenzo è un centrale atipico perchè non fa della fisicità la sua arma predominante; è un ragazzo inappuntabile sotto l'aspetto dell'impegno e questo gli ha permesso di fare grandi miglioramenti, che mi auguro proseguano anche quest'anno".
I volti nuovi sono tre.

Il vero colpo di mercato del ds Zaccagni è stato, senza dubbio, aver portato alla corte del Bellaria, il forte schiacciatore Riccardo Bertacca, che nelle ultime stagioni ha frequentato i parquet della B con la casacca della Fenice Cesena. Bertacca, classe 1979, quasi 2 metri di altezza, vanta una lunghissima militanza, ultradecennale, in B1 con le maglie di Modena, Cavriago, Cantù, Orte e Conselice. "Questa estate in fase di programmazione, ho chiesto alla società di concentrare gli sforzi su uno schiacciatore che potesse fare la differenza. Direi che non potevo pretendere di meglio! Inoltre l'impatto con Riccardo è stato subito piacevolissimo: è un ragazzo che mastica pallavolo da sempre, è un professionista esemplare e ha risorse fisiche e tecniche impressionanti per la nostra categoria. Sommato a tutto ciò, ha dimostrato un'umiltà e una disponibilità fantastiche", questa la prima impressione di coach Botteghi sul nuovo acquisto.
Il secondo ingresso in squadra è Dimitri Tamburini, classe 1994, che arriva dall'esperienza in Serie B con Morciano. Non si tratta di una vera e propria new entry nel mondo bellariese, in quanto aveva già fatto parte della serie D di Riccione due stagioni fa, che era nell'orbita Dinamo. "Dimi si è presentato con grande voglia e, rispetto a due anni fa, quando si era allenato con noi in diverse occasioni, l'ho visto molto maturato e molto più concentrato. Ha una fisicità importante, deve limare qualche errore e trovare continuità, però in queste prime settimane mi ha ben impressionato", così l'allenatore descrive lo schiacciatore dopo il primo mese di allenamenti.
Infine, il terzo nome nuovo non è un vero e proprio acquisto, ma una promozione dalle giovanili: il libero, classe 2000, Andrea Casali, che si approccia alla serie C dopo due anni da titolare in serie D. "Ho voluto fortissimamente Andrea in prima squadra perchè... se lo merita; è un ragazzo serio, lavora tanto e non dice mai di no a un allenamento in più. Abbiamo un talento in casa, è giusto che abbia un'opportunità con la prima squadra", queste le parole dell'allenatore bellariese che esternano grande fiducia nelle qualità del nuovo liberino.
Rimane legato alla squadra, ma non più come giocatore, Daniele Botteghi, storico capitano della Dinamo Bellaria nell'ultimo lustro, che dopo un paio di anni travagliati dal punto di vista fisico e limitato dagli impegni lavorativi, ha deciso di appendere (ci auguriamo momentaneamente) le ginocchiere al chiodo. "La sua presenza è sempre stata positiva e fondamentale per tenere unita la squadra sia in campo che fuori. Non nascondo che, dopo tanti anni, non averlo visto in palestra a Settembre mi ha lasciato un senso di vuoto molto profondo. Come se ce ne fosse ulteriormente bisogno, ha dimostrato ancora una volta l'attaccamento che ha verso i suoi compagni e verso la società, accettando di ricoprire il ruolo di Dirigente accompagnatore durante le partite di campionato. Devo ammettere che sono molto felice di ritrovarmelo in panchina il sabato!", così il coach bellariese rende onore al suo ex capitano.

La nuova stagione che prenderà il via il 14 Ottobre (ore 21,00 Bellaria - Conselice al palazzetto di Igea Marina) si preannuncia molto impegnativa: la federazione ha ridotto la Serie C a soli due gironi in regione. Questo significa che ben quattro squadre modenesi sono state inserite nel cosiddetto Girone del Mare. Completano l'organico San Marino, San Giovanni in Marignano, San Mauro Pascoli, Faenza, Atlas Santo Stefano, Conselice, Cesena, Zinella Bologna e Atletico Bologna. Il livello delle squadre si è alzato, vista anche la grande quantità di giocatori di Serie B che si sono accasati nelle varie formazioni. "Sicuramente ci aspetta un campionato lungo (6 giornate in più della passata stagione) ed impegnativo perchè molte squadre possono contare su giocatori di un livello tecnico che non si vedeva da anni in Serie C. Non voglio nascondermi dietro un dito, visto che noi stessi abbiamo fatto di tutto per avere giocatori che ci potessero garantire un salto di qualità. Sono molto contento della rosa che ho a disposizione e il mio auspicio è che lotteremo per garantirci un posto nei playoff": l'allenatore Botteghi fissa quindi l'obiettivo stagionale nell'accesso alla post season.
Buon volley a tutti!
Torna ai contenuti